Ven. 03 Feb. 2023
HomeAttualitàCos’è il Filtro HEPA e come funziona

Cos’è il Filtro HEPA e come funziona

Il filtro HEPA è principalmente utilizzato negli aspirapolvere e nei purificatori d’aria, dove avrai certamente visto la dicitura in fase di acquisto.

Ad esempio, in un aspirapolvere, il filtro HEPA permette di catturare le particelle invisibili a occhio nudo, come ad esempio, muffe, spore, allergeni e batteri. I filtri HEPA sono quindi un ottimo alleato di chi soffre di allergie.

Ma cosa significa filtro HEPA e come funziona questa tecnologia?

Che cos’è un filtro HEPA

Il termine HEPA è l’acronimo inglese di High Efficiency Particulate Air con il quale si indica un sistema di filtrazione ad efficienza elevata di fluidi, gas o liquidi.

Il filtro HEPA si compone di foglietti filtranti in microfibre di vetro, intrecciate tra loro in strati separati da più setti in alluminio. La funzione degli strati di foglietti filtranti è quella di bloccare le particelle inquinanti presenti nell’aria o nell’area da trattare, a seconda dell’utilizzo del filtro.

Già nella Seconda Guerra Mondiale, i filtri HEPA vennero usati dagli scienziati allo scopo di catturare le particelle radioattive nelle fasi di creazione della bomba atomica.

Ottennero però la certificazione solo nel 1983, attestandosi come uno standard di qualità per gli elettrodomestici casalinghi utilizzati nella pulizia e purificazione dell’aria. Il loro utilizzo non si limita a questo campo. Infatti i filtri HEPA vengono impiegati in una varietà di strutture sanitarie e applicazioni life science, dove permettono di controllare la diffusione di particelle aerotrasportate e di organismi come batteri e virus.

I filtri HEPA sono spesso raccomandati anche nell’ingegneria civile, come ospedali, cliniche private, RSI e altre strutture sanitarie dove è importante eliminare microbi e altre particelle nocive per gli ospiti.

Come funziona un filtro HEPA

I filtri HEPA seguono uno standard preciso, perfezionato in America. Questo richiede che i filtri trattengano in modo efficace almeno l’85% delle particelle fino alla grandezza di 0,3 micron. A seconda del livello, la grandezza delle particelle può variare.

Il modo in cui i filtri HEPA bloccano queste particelle varia a seconda delle loro dimensioni. I metodi principali sono:

  • Impatto: le particelle medie seguono in parte il flusso di corrente e l’impatto le fa rimanere intrappolate tra le maglie del filtro.
  • Intercettazione: le particelle più grandi vengono fisicamente bloccate dalle fibre del filtro.
  • Diffusione: le particelle più piccole si scontrano l’una contro l’altra in modo irregolare, ma sono rallentate per diffusione e abbattute per inerzia.

In un filtro HEPA certificato vengono utilizzati contemporaneamente tutti questi metodi per rimuovere gli elementi contaminanti.

Tipologie di filtro HEPA

Il filtro HEPA è lo strumento migliore per trattenere le particelle inquinanti che sono disperse nell’aria, in quanto fanno parte dei filtri assoluti. Si caratterizzano con un’elevata efficienza di filtrazione, seguendo le norme UNI EN 1822.

Attenzione quando si acquistano nuovi elettrodomestici che si tratti di filtri HEPA autentici. La dicitura infatti non deve essere EPA, HEPA type o HEPA like. Queste sigle possono identificare un filtro che non soddisfa le norme e potrebbe indicare una qualità di filtraggio meno performante.

Per maggiori informazioni sull’argomento puoi leggere questo approfondimento pubblicato da blog.comac.it

 

ARTICOLI CORRELATI