Ven. 09 Dic. 2022
HomeAttualitàNuovo lavoro a Bruxelles: cosa è bene sapere prima di trasferirsi

Nuovo lavoro a Bruxelles: cosa è bene sapere prima di trasferirsi

Hai trovato un nuovo lavoro a Bruxelles e non sai da dove iniziare? È bene sapere prima di tutto, qualcosa sulla prossima città in cui abiterai. Avere un nuovo lavoro e costruire una nuova vita, significa dover adattarsi ad un nuovo contesto.

Per adattarsi al meglio è ideale conoscere i migliori quartieri della città, i costi da affrontare e le caratteristiche del luogo in cui intraprenderai la tua nuova vita.

La capitale del Belgio al giorno d’oggi, resta la più sicura. È chiaro che come in ogni capitale d’Europa, anche a Bruxelles bisogna far molta attenzione ai borseggiatori e ai luoghi più affollati (generalmente quelli turistici).

I migliori 5 quartieri di Bruxelles in cui abitare

Come in ogni città, anche a Bruxelles è interessante ed opportuno conoscere i migliori quartieri in cui vivere.

  1. Ixelles: includendo anche il quartiere Saint Gilles, è certamente il migliore della capitale belga. È vicino al centro storico di Bruxelles (10 minuti di distanza), e vi è la possibilità di muoversi con i mezzi pubblici quali tram e autobus. Il costo degli affitti è elevato in quanto gli appartamenti sono lussuosi e chic.
  2. Sainte Catherine: il nome deriva dalla chiesa centrale dedicata a Santa Caterina e nonostante sia un quartiere molto centrale, gli affitti sono piuttosto economici (rapportato al livello qualitativo del quartiere in questione). È un quartiere adatto non solo agli studenti, ma anche alle famiglie. È possibile ad esempio, frequentare il mercoledì, il mercato biologico dove poter comprare alimenti biologici.
  3. Avenue Louise: gli affitti chiaramente sono più elevati poiché si tratta del quartiere più centrale di tutta la città. È possibile camminare per le vie di Avenue Louise visitare boutique e negozi per donne, uomini e bambini. Anche di sera non ci si annoia mai per via dei locali e dei pub in cui andare a bere qualcosa.
  4. European Quarter: il nome stesso di questo quartiere, fa riferimento a dove si trova la sede della Commissione Centrale Europea e il Palazzo Charlemagne e Justus Lipsius. A parte ciò è un quartiere anche adatto a delle famiglie, in quanto ospita i due parchi più belli che una città come Bruxelles può offrire: Parco Leopoldo e Parco Bruxelles. Oltre ad essere un quartiere molto moderno offre molte zone di svago e cultura tramite musei ma anche molti punti di ristoro che si trovano nella zona di Place du Luxembourg.
  5. Sablon: questo quartiere è molto conosciuto come zona d’antiquariato. Esso oltre a ospitare numerosi spettacoli di vari artisti, ospita Place du Grand Sablon una delle piazze più belle dove si svolge il tradizionale mercato settimanale. In questo quartiere le serate si possono passare all’insegna del divertimento vicino a Notre Dame.

Una volta stabilita la zona dove vi piacerebbe andare a vivere sarà utile prendere contatti con una o più agenzie immobiliari del luogo che vi troveranno un alloggio. Per organizzare invece il vostro vero e proprio trasferimento rivolgetevi ad una agenzia organizzata per un trasloco internazionale.

Costo della vita a Bruxelles

Tenendo conto delle varie spese che una persona affronta nella vita quotidiana, come affitto, carburante, vestiti, scuola per i bambini, sport, utenze domestiche, trasporti, ristoranti e spesa, il costo medio si aggira intorno ai 1300/1400€ mensili.

Pur dovendo sostenere una spesa mensile importante, ricordiamo che Bruxelles e una città piena di sbocchi lavorativi ottimamente retribuiti.

ARTICOLI CORRELATI