Dom. 03 Lug. 2022
HomeBreaking NewsSesto San Giovanni: "Continuiamo l'opera di trasformazione della nostra città"

Sesto San Giovanni: “Continuiamo l’opera di trasformazione della nostra città”

"La città è ricca di potenzialità che necessitano di essere espresse al meglio valorizzando in un’ottica sussidiaria quanto di buono già è presente sul territorio, dove l’istituzione favorisce l’esprimersi di realtà virtuose". Ecco la voce di una protagonista dell'impegno politico di queste settimane che ha voluto raccogliere il testimone papà Franco che è stato impegnato in politica a Sesto per oltre trent'anni

I protagonisti della campagna elettorale sono impegnati in queste ultime ore a convincere l’elettorato. Gli ultimi appuntamenti, discorsi, saluti. E c’è chi, ha voluto in qualche modo, raccogliere il testimone del padre: Micol Mulé  si presenta nelle fila di Forza Italia ed al suo esordio nel cimento politico, sulle orme di papà Franco che è stato impegnato in politica a Sesto per oltre trent’anni: “Sesto San Giovanni ha avuto una svolta importante cinque anni fa quando, con determinazione, i cittadini hanno deciso di rompere con il passato ed imprimere con il loro voto una marcia diversa alla costruzione del futuro della città”. Micol Mulè, candidata nelle fila di Forza Italia nel Consiglio Comunale, ha le idee chiare sulla politica, che vuole essere fattore di cambiamento, senza trascurare le realtà già presenti sul territorio, una fitta rete di associazioni, scuole, enti formativi, da anni protagonisti e operanti nel territorio.

“Come abbiamo potuto constatare in questo quinquennio – spiega Mulè -, Sesto San Giovanni è ricca di potenzialità che necessitano di essere espresse al meglio valorizzando in un’ottica sussidiaria quanto di buono già è presente sul territorio, dove l’istituzione favorisce l’esprimersi di realtà virtuose”.

Qualche esempio? “Penso, ad esempio, all’integrazione tra pubblico e privato che ha prodotto importanti risultati, come la riqualificazione delle piscine, ma in particolare vorrei concentrarmi sul ruolo chiave dell’educazione come valore sociale ed economico. In questa direzione ritengo fondamentale sostenere le agenzie educative del territorio e potenziare le sinergie già esistenti – di cui la nostra città ha esempi straordinariamente positivi – tra il mondo della scuola e quello del lavoro, perché la formazione è la leva dello sviluppo economico e della persona”.

“In una comunità che sta entrando in una fase di trasformazione epocale, dai fondi del PNRR a Città della Salute e della Ricerca, passando per l’ipotesi del nuovo stadio,  – conclude Mulè – c’è bisogno di dare continuità all’opera di trasformazione iniziata 5 anni fa senza perdere di vista l’identità del nostro territorio: solo così Sesto San Giovanni potrà essere all’altezza delle grandi sfide all’orizzonte giocando un ruolo da protagonista nel contesto della Città Metropolitana di Milano”.

A. D. L.

ARTICOLI CORRELATI