Dom. 03 Lug. 2022
HomeAttualitàMotori: risparmiare sull'acquisto dell'auto con le vetture km 0

Motori: risparmiare sull’acquisto dell’auto con le vetture km 0

L’acquisto di veicoli a km 0 rappresenta per molti il compromesso ideale tra il risparmio economico e il desiderio di possedere un mezzo dalle ottime prestazioni. La legge italiana non stabilisce in modo chiaro cosa comprenda questa particolare tipologia di auto, tuttavia si usa far rientrare in questa categoria tutti i veicoli che, seppur siano stati immatricolati, presentino meno di 100 km.

In genere esse provengono dagli stessi concessionari, i quali le utilizzano per scopi promozionali oppure come auto espositive. In altri casi si tratta di eccedenze di produzione che le case automobilistiche preferiscono destinare a questa nicchia di mercato per poter realizzare comunque un guadagno. Gli utenti hanno dimostrato di apprezzare questi mezzi perché essi consentono di risparmiare una cifra variabile che va dal 10 al 25% rispetto al prezzo di listino, tuttavia lo sconto potrebbe, in alcuni casi, essere anche più alto.

Il settore delle auto a Km 0, dunque, è in grande fermento e sono sempre di più le persone che si dedicano alla ricerca del mezzo ideale senza passare per i rivenditori fisici, grazie alle opportunità messe a disposizione dai canali di vendita online.

A questo proposito, è possibile guardare alle auto km 0 in vendita su MiaCar.it, portale e-commerce specializzato che seleziona le migliori offerte del momento tra quelle formulate dai più importanti concessionari attivi sul territorio.

Perché acquistare un’auto a km 0

I vantaggi di acquistare un’auto a km 0 sono numerosi, a cominciare, ovviamente, dal risparmio economico.

La convenienza, però, dovrebbe sempre andare di pari passo con l’efficienza, ed è per questo motivo che molti apprezzano tale segmento dell’automotive: un’auto con pochissimi km percorsi è praticamente nuova e, pertanto, non è ancora andata incontro a quell’inevitabile processo di usura che caratterizza l’usato con parecchi km. Le macchine, poi, provenendo spesso dai concessionari risultano essere ancora in garanzia e in alcuni casi l’utente non deve neppure versare l’imposta di bollo per l’anno corrente.

Un’altra ragione che porta moltissime persone a prediligere le auto a km 0 è che esse, a differenza del nuovo, sono in pronta consegna. Chi ha le necessità di entrare immediatamente in possesso di un mezzo, infatti, non sempre può aspettare il tempo che la casa automobilistica consegni il mezzo nell’allestimento scelto: le tempistiche, essendo abbastanza lunghe (anche più di sei mesi), impongono necessariamente l’acquisto di una vettura che sia già disponibile.

Come scegliere un’auto a km 0

Sia quando si deve acquistare un veicolo nuovo, sia usato, è consigliabile dedicare qualche riflessione ad alcuni aspetti importanti. Nel caso dell’usato a km 0, ad esempio, è preferibile controllare che il kilometraggio dichiarato corrisponda effettivamente a quello reale, e che comunque non superi i 150 km.

Inoltre, si consiglia di privilegiare le macchine immatricolate da meno di sei mesi, e che presentino un basso livello di emissioni. Fondamentale, inoltre, esaminare che tutto quello che è dichiarato dal concessionario in fase di immatricolazione corrisponda all’allestimento: dal numero di posti fino al rapporto tra peso e potenza.

Un altro aspetto da considerare quando si acquista un mezzo (non solo a km 0) è lo stato della carrozzeria. Essa si deve presentare in perfetto stato di conservazione, ovvero senza nessun danno: se ciò non fosse così è opportuno contattare il venditore per chiedere spiegazioni ed eventualmente, richiedere uno sconto sul prezzo. Quest’ultimo, poi, è tenuto a fornire all’acquirente tutti gli accessori in dotazione all’auto, pertanto è importante che essi non manchino al momento della consegna.

ARTICOLI CORRELATI