Dom. 24 Ott. 2021
HomeAttualitàSesto San Giovanni, dopo 10 anni riapre al traffico viale Gramsci

Sesto San Giovanni, dopo 10 anni riapre al traffico viale Gramsci

Il primo cittadino: "Altra promessa mantenuta con la città"

Ci sono voluti oltre dieci anni ma finalmente questa mattina viale Gramsci è stato completamente riaperto al traffico dopo la chiusura dovuta ai lavori per il prolungamento della linea rossa della metropolitana.

Un incubo che si conclude per residenti e commercianti del quartiere Restellone e per tutti gli automobilisti in entrata ed uscita da Sesto San Giovanni, che ora potranno contare sulla riapertura alla circolazione di un’arteria viabilistica fondamentale e tornare così alla normalità. Soddisfatti il sindaco Roberto Di Stefano e l’assessore alla Mobilità, Antonio Lamiranda: “Un’altra promessa mantenuta con la città – commenta Di Stefano, presente alla riapertura alle 9,30 di stamane -: oggi finalmente finiscono i disagi. Decisiva è stata la diffida che abbiamo fatto contro il Comune di Milano dopo i continui rinvii e rimpalli per la riapertura del cantiere: passo dopo passo abbiamo raggiunto l’obiettivo”.

“Appena insediata, nonostante i pesanti buchi di bilancio ereditati – ricordano dal Comune -, l’amministrazione Di Stefano aveva coperto i 5 milioni di debiti fuori bilancio per il prolungamento della M1 lasciati dalla precedente amministrazione. Dopodiché sono sempre state onorate, da parte del Comune, le fatture emesse da Comune di Milano e Mm”. Il 3 luglio del 2020 l’Ente aveva versato a Milano ulteriori 1.8 milioni per la ripresa del cantiere e la realizzazione delle opere di superficie. Nello stesso mese, la giunta comunale di Sesto San Giovanni aveva approvato il progetto esecutivo per le opere di superficie, i cui lavori sarebbero dapprima dovuti cominciare a ottobre, poi a novembre, poi a dicembre, poi il 15 gennaio: tutte date disattese da Comune di Milano e Mm nella realtà dei fatti, fino alla riapertura del cantiere il 25 gennaio. Il 5 gennaio era quindi partita la diffida da parte del Comune di Sesto San Giovanni.

Il progetto di riqualificazione, oltre alle opere di superficie, ha riguardato la riqualificazione del sistema viabilistico Gramsci-Pasolini-Gracchi-Buonarroti, quella dell’area in prossimità della nuova fermata Restellone e dell’area di largo Levrino che diventerà una piazza con arredi e pergolato; la realizzazione di un impianto di irrigazione; la predisposizione di cavidotti per il futuro impianto di videosorveglianza e la riqualificazione delle fermate del trasporto pubblico locale. A ultimazione delle opere, è previsto inoltre il ripristino della rotatoria Casiraghi-Bellini.

 

ARTICOLI CORRELATI