Sab. 16 Ott. 2021
HomeBreaking NewsPro Sesto buona a metà e un imprenditore sestese starebbe per rilevare...

Pro Sesto buona a metà e un imprenditore sestese starebbe per rilevare la squadra

Ad assistere alla seconda di campionato anche Lorenzo Pellegrino, giovane manager di successo che sembra intenzionato ad acquistare la società biancoceleste. Deludente il primo tempo della squadra di casa messa sotto dalla superiorità dell'avversario. Poi è migliorata, fino a sfiorare il pareggio

Un primo tempo decisamente a favore della Pro Vercelli che con facilità arriva a segnare due reti e a mettere seriamente in difficoltà la squadra di casa. Poi, nella ripresa, i ragazzi di Antonio Filippini appaiono in netta ripresa e la competizione diventa più equilibrata. La Pro Sesto  arriva ad accorciare le distanze con un rigore e a illudere persino il pubblico di casa nel riuscire ad agguantare il pareggio.

L’impressione è che nel primo tempo la formazione non sia stata completamente azzeccata. Più difensori e affidarsi al gioco di rimessa avrebbe probabilmente dato risultati migliori. Nei primi 45 minuti la Pro Sesto appare succube della squadra avversaria che in pochi passaggi trovano il modo di essere pericolosi. In più, oltre al gioco, la Pro Vercelli ha un paio di giocatori talentuosi che riescono che mettono bene in vetrina il loro potenziale tecnico: Giovanni Bruzzanti, per dire, e Awua  Theophilus, capaci di dare filo da torcere agli avversari. Personalità, tocco di palla e velocità, i difensori vedono i sorci verdi in più di un’occasione.

La cronaca

All’11’  gli ospiti in vantaggio: Bruzzaniti sguscia sulla destra e mette in mezzo per Comi, che di testa non sbaglia. Dieci minuti più tardi Belardinelli – sempre dalla destra – mette in mezzo per Emmanuello, che di testa colpisce la traversa con il pallone che rimbalza in prossimità della linea. Al 34′ Bruzzaniti mette ancora in mezzo, questa volta Emmanuello di testa non sbaglia e trova la rete del raddoppio.

La partita si riapre all’11’ della ripresa: Gatto trattiene Lucarelli in area e l’arbitro indica il dischetto. Grandi spiazza il portiere avversario, realizza e fa 1-2. Secondo tempo equilibrato con occasioni sia da una parte che dall’altra. La Pro Sesto sembra addirittura crescere e la Pro Vercelli calare, forse anche a causa di un po’ di stanchezza. La grande occasione per i ragazzi di Mr Filippini  arriva con Lucarelli di testa che segna il pari, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Episodio dubbio, ma inappellabile. La Pro Sesto nel finale si fa gagliarda, ma il risultato non cambia. Seconda sconfitta consecutiva per una squadra che ha mostrato i suoi limiti, ma che dimostra anche di essere indomita e capace di infilare l’avversario con giocate imprevedibili.

La curva della Pro Sesto rende omaggio al ragazzo di 13 anni morto a bordo del monopattino
La curva della Pro Sesto rende omaggio al ragazzo di 13 anni morto a bordo del monopattino

In tribuna Lorenzo Pellegrino, imprenditore di successo, che potrebbe acquistare la Pro Sesto

A tenere banco in tribuna non sono solo le discussioni tecniche fra gli  aficionados della Pro Sesto, ma soprattutto le voci di corridoio che indicano l’interessamento di un imprenditore, Lorenzo Pellegrino, ad acquisire la squadra. Indiscrezioni che trovano una conferma indiretta dalla sua presenza fisica in tribuna ad applaudire la squadra. Una presenza che non è passata inosservata; sestese doc, 45 anni, ex Ceo di Skrill, società che offre servizi di trasferimento di denaro, è un manager emergente. Pellegrino è stato inserito nella classifica stilata da Forbes nel 2020 tra i migliori 100 imprenditori e manager d’Italia.

Secondo il sito tuttomercatoweb si tratterrebbe di una operazione stimata intorno ai 3 milioni di euro che potrebbe prevedere e anche l’acquisto dello stadio “Ernesto Breda”.

Oggi i paganti allo stadio Ernesto  Breda sono stati 200 per un incasso di 2.082 euro.
30 gli abbonamenti.

Awua Theophilus, Pro Vercelli, è di origine nigeriane.
Awua Theophilus, Pro Vercelli, ha 23 anni ed è di origine nigeriane.

tabellino

PRO SESTO – PRO VERCELLI 1-2
RETI: 12′ Comi (PV), 34′ Emmanuello (PV), 12′ st rig. Grandi (PS).

PRO SESTO (3-5-1-1): Del Frate; Maldini (46′ Mazzarani), Caverzasi (75′ Della Giovanna), Pecorini; Ghezzi, Gattoni (55′ Brentan), Marchesi (46′ Gualdi), Cerretelli (46′ Buongiorno), Lucarelli; Scapuzzi, Grandi. (Bagheria, Capelli, Marzupio, Kone, Parrinello, Giubilato, Gianelli). All. Filippini.

PRO VERCELLI (3-5-2): Tintori; Cristini, Masi, Macchioni; Bruzzaniti (54′ Gatto), Awua, Emmanuello, Belardinelli , Crialese; Della Morte (54′ Gatto), Comi (69′ Bunino). (Rendic, Auriletto, Carosso, Rolando, Bunino, Vitale, Silenzi, Rizzo, Erradi, Iezzi, Secondo, Gatto). All. Scienza.

Arbitro: D’Eusanio (Bertozzi e Zandonà, 4° uomo Ricci).
Ammoniti: Awa, Comi e Gatto e Vitale (PV).

ARTICOLI CORRELATI