Gio. 23 Set. 2021
HomeAttualitàCorso Antincendio: cos'è, a cosa serve e chi lo deve fare

Corso Antincendio: cos’è, a cosa serve e chi lo deve fare

il Corso Antincendio

Tutelare l’incolumità dei lavoratori e l’integrità del luogo di lavoro è essenziale, e pochi eventi mettono a repentaglio entrambe quanto un incendio.

Per questo motivo il d.lgs. 81/08 ha previsto che tutte le aziende con almeno un lavoratore debbano designare una o più persone impiegate nell’azienda come addetti antincendio. Il loro compito è occuparsi delle misure di prevenzione degli incendi, verificarne efficacia e mantenimento, vigilare su comportamenti scorretti o rischiosi, ma anche di intervenire a contrastare eventuali roghi, supervisionare l’evacuazione dell’azienda in caso di pericolo, fornire assistenza e primo soccorso.

Corso Antincendio, Cos’è e Quale Scegliere

Per l’estrema importanza e delicatezza del loro compito, tutti gli addetti antincendio devono ricevere adeguata formazione. Per questo sono tenuti a frequentare un corso antincendio, un percorso formativo che fornisce le basi teoriche su prevenzione e gestione delle emergenze, ma soprattutto prevede un modulo pratico con esercitazioni, simulazioni antincendio, addestramento all’utilizzo di estintori e idranti. Dato il ruolo essenziale svolto dalla pratica, i corsi antincendio non possono essere svolti in modalità e-learning.

I corsi richiesti agli addetti variano a seconda del rischio di incendio dell’attività. Il DM 10 marzo 1998 definisce tre gradi di rischio, alto, medio e basso, associati a titolo di esempio a diverse attività e contesti, che possono essere usati come linee guida per determinare dove ricadano anche quelli non presenti in elenco. Gli addetti delle aziende a rischio alto devono seguire un corso antincendio di almeno 16 ore, che scendono a 8 in caso di rischio medio e a 4 per quello basso.

Indipendentemente dal livello, tutti gli addetti devono poi frequentare un corso di aggiornamento ogni 3 anni.

Se stai cercando un’azienda affidabile, Global Medical Service è leader nell’offerta di corsi antincendio a Milano.

Addetti Antincendio, Chi e Quanti Sono?

Le norme non prevedono un numero minimo di addetti antincendio, ma in ogni azienda deve essere garantita la presenza costante di figure che sappiano come affrontare e gestire le emergenze.

Nello scegliere quanti addetti designare va sempre tenuto conto della natura dell’attività svolta, del numero di persone impiegate, della pericolosità delle lavorazioni.

A differenza che in passato, quando era una pratica limitata alle imprese più piccole, oggi un datore di lavoro può essere anche addetto antincendio nella sua attività, a prescindere dal numero di lavoratori impiegati.

 

ARTICOLI CORRELATI