Mar. 21 Set. 2021
HomeAttualitàPerché passare alla sigaretta elettronica?

Perché passare alla sigaretta elettronica?

Sempre più persone abbandonano le sigarette tradizionali per passare alle sigarette elettroniche, e la motivazione non è solo il voler essere al passo con la nuova tendenza che vede questi dispositivi come dei veri e propri accessori di moda.

Infatti abbandonare il fumo tradizionale per lo svapo comporta una serie di vantaggi e benefici che non sono assolutamente da sottovalutare, anzi sono il motivo principale per cui compiere questo cambiamento. Procurarsi una sigaretta elettronica e i rispettivi liquidi è molto semplice, sia in negozi fisici sia su alcuni e-commerce, come ad esempio lo shop online Terpy di aromi per sigaretta elettronica.

Quanto alle motivazioni per farlo, eccone alcune piuttosto valide.

Passare alla sigaretta elettronica per la propria salute

Innanzitutto, le motivazioni per passare dal fumo di sigaretta tradizionale allo svapo delle sigarette elettroniche riguardano la salute e il benessere. Infatti è noto quanto le sigarette tradizionali siano dannose per la salute, andando a danneggiare i polmoni e non solo, provocando anche malattie molto gravi e soprattutto una forte dipendenza.

Vediamo quindi quali sono le motivazioni legate alla salute che dovrebbero convincere chiunque a passare dalle sigarette tradizionali alle sigarette elettroniche:

  • Numerosi studi scientifici e sperimentazioni, hanno dimostrato come le sigarette elettroniche e i liquidi in esse utilizzati siano praticamente innocui per il nostro organismo. Non si conoscono ancora i loro effetti a lungo termine perché le sigarette elettroniche sono ancora un prodotto relativamente giovane, ma gli esperti sono portati a credere che non possano causare danni al nostro organismo. Per maggiori informazioni si possono consultare siti specifici che sicuramente possono essere sicuramente più esaurienti a riguardo.
  • Abbandonare il fumo tradizionale e passare allo svapo diminuisce il rischio di ictus, infarto, insorgenza di tumori e di difficoltà respiratorie. Tutte queste patologie sono infatti provocate dall’azione irritante intrinseca del fumo di sigaretta, e al fatto che questo venga prodotto da una combustione. In questo processo si liberano infatti una serie di sostanze altamente dannose e cancerogene che vanno ad attaccare il nostro organismo a vari livelli. Quello che invece produce il vapore delle sigarette elettroniche è tutt’altro meccanismo: non una combustione ma un semplice riscaldamento con appunto una vaporizzazione. Il vapore così creato è principalmente a base di acqua, di conseguenza non è nocivo né tantomeno irritante.
  • Passando alle sigarette elettroniche si vanno a rigenerare anche la pelle e i capelli, che con molti anni di fumo tradizionale solitamente vanno a danneggiarsi e ad essere meno sani e lucenti.
  • Spesso, le dita e i denti dei fumatori sono ingialliti dalla nicotina, e riuscire a sbiancarli è molto difficoltoso e alle volte anche piuttosto costoso. Passando invece alla sigaretta elettronica queste macchie andranno via via diminuendo e scomparendo, in quanto non c’è nessuna sostanza all’interno di questi liquidi e delle sigarette in sé per sé che vada a macchiare la pelle o i denti.
  • Anche il gusto e l’olfatto di chi passa a fumare le sigarette elettroniche vanno ad essere migliorati di molto. Infatti capita spesso che i fumatori incalliti perdano un po’ di sensibilità ai sapori e agli odori, dato che i recettori di questi sensi presenti in bocca e nel naso sono costantemente esposti all’azione irritante del fumo di sigaretta. Una volta abbandonata questa abitudine e passati allo svapo, molti utenti hanno notato il ritorno di questi sensi alla normalità o comunque un loro netto miglioramento. Questo è molto importante, poiché la mancanza o la carenza della funzionalità di questi sensi è non soltanto molto fastidiosa ma anche invalidante per alcuni mestieri particolari, come ad esempio per i cuochi, i sommelier ecc.
  • La respirazione e le prestazioni fisiche migliorano tantissimo in coloro che passano dal fumo tradizionale alla sigaretta elettronica. In una prima fase del passaggio si può notare una maggiore produzione di muchi e paradossalmente anche un aumento della tosse. Questo proprio perché il vapore ha quasi un effetto pulente sui polmoni, che vanno a liberarsi di tutto il muco e le scorie accumulati in anni e anni di fumo normale. Successivamente la respirazione comincia a migliorare, e i soggetti non hanno più fiatone e affanno nel fare le piccole attività di ogni giorno.
  • Passare alla sigaretta elettronica permette di risparmiare anche a livello economico. La sigaretta elettronica, infatti, ha ovviamente un costo maggiore rispetto ad un normale pacchetto di sigarette, ma questa viene acquistata una sola volta e dura anche per anni. I liquidi che vi si utilizzano sono anch’essi più duraturi rispetto ai pacchetti di sigarette, che alcuni fumatori comprano praticamente ogni giorno. Il risparmio in termini economici è quindi evidente, e va aggiunto all’equazione in favore delle sigarette elettroniche.
  • Grazie alla modalità in cui si utilizza una sigaretta elettronica, la gestualità del fumatore tradizionale viene mantenuta quasi nella sua interezza. Questo ha una valenza importante in termini di abitudini e dipendenza psicologica, che influiscono molto sulla difficoltà nello smettere di fumare.
  • Per ricollegarci all’ultimo punto, possiamo dire che smettere di fumare con la sigaretta elettronica è molto più semplice rispetto a farlo con altre metodologie, come ad esempio i chewingum o i cerotti alla nicotina.

 

ARTICOLI CORRELATI