Lun. 21 Giu. 2021
HomeIn evidenzaJuve-Milan, una sfida che può valere una stagione

Juve-Milan, una sfida che può valere una stagione

Siamo alla resa dei conti. Il campionato sta per terminare, mancano davvero pochissime giornate alla fine, eppure alcuni verdetti sono ancora in bilico. I piazzamenti validi per la prossima edizione della Champions League potrebbero essere decisi dalla classifica avulsa. Juventus e Milan, in particolare, si giocano molto. Le due strisciate hanno conosciuto storie differenti nell’arco di questa stagione, anche se per ragioni diverse. Di certo, rimanere fuori dall’Europa che più conta assumerebbe ben presto le dimensioni di un tracollo. Altro che scudetto: qui ci si gioca il futuro.

La Juventus si è presentata all’inizio del campionato forte dei suoi 9 scudetti consecutivi. La rivoluzione interna ha portato da subito a far nutrire dei dubbi agli addetti ai lavori. Maurizio Sarri è stato sostituito da Andrea Pirlo, che non aveva mai avuto esperienze da allenatore ed era stato eletto tecnico dell’Under 23 prima di essere chiamato a coprire il buco lasciato sulla panchina della prima squadra. Già nel girone d’andata i bianconeri avevano perso troppi punti per aspirare a lottare degnamente per il tricolore. A metà campionato, la Juve era praticamente già estromessa dalla corsa al primo posto.

Cristiano Ronaldo non manca di far discutere. Il capocannoniere della Serie A è venuto meno in diversi match importanti e i suoi atteggiamenti hanno fatto storcere il naso più di una volta. Se la Juventus non dovesse centrare la Champions League, non potrebbero mai esserci i presupposti per una permanenza della stella portoghese. Per contro, CR7 potrebbe diventare il punto di partenza del nuovo ciclo nel caso in cui i bianconeri continuassero ad essere di scena sui principali palcoscenici del Vecchio Continente.

Il 9 maggio la Juve dovrà affrontare il Milan in un vero e proprio scontro diretto per la Champions. E dire che quando sono stati stilati i calendari, un incontro del genere programmato per la trentacinquesima giornata sembrava avesse il sapore di scudetto. Le quote del big match Juventus-Milan sono piuttosto bilanciate. D’altro canto, anche gli ospiti hanno sbattuto il muso contro diversi ostacoli negli ultimi mesi, rivedendo gli obiettivi stagionali. Il “Diavolo” era campione d’inverno a gennaio, ma il primato in classifica ha resistito ben poco e l’Inter ne ha approfittato volentieri.

Se la Juventus può contare su Cristiano Ronaldo, il Milan continua ad affidarsi a Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è tornato in Italia nel gennaio del 2020 e da allora ha fatto le fortune dei rossoneri. Anche nell’attuale campionato il buon vecchio “Ibra” ha dimostrato di poter essere ancora decisivo, ma nella seconda metà della stagione sono venuti fuori i nervi scoperti. Troppi infortuni e troppe assenze per Ibrahimovic. Nel momento più delicato, il Milan non ha avuto dalla sua il proprio leader. Contemporaneamente, l’Inter non ha smesso di macinare vittorie su vittorie, costruendo un vantaggio non indifferente in classifica. La contesa per lo scudetto può dirsi già conclusa. Per la Champions, invece, è ancora tutto aperto. Il Milan si è ritrovato dal primo al quinto posto nel giro di 3 mesi. Chi avrà la meglio? La Juventus che ha appena smesso di vincere o il Milan che sogna l’Europa da 7 anni?

ARTICOLI CORRELATI