Mer. 28 Set. 2022
HomeAttualitàNord Milano, ASST: è Roberto Vanelli il nuovo direttore di Ortopedia e...

Nord Milano, ASST: è Roberto Vanelli il nuovo direttore di Ortopedia e Traumatologia

Da lunedì scorso, 1 marzo, il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ASST Nord Milano ha un nuovo direttore, il dottor Roberto Vanelli, classe 1973 e una lunga esperienza nel campo della chirurgia ortopedica.

Dopo aver iniziato la sua carriera al Policlinico San Matteo di Pavia occupandosi prevalentemente di chirurgia spinale e sostituzione protesica articolare in particolare di anca e spalla, nel maggio 2019 diventa Direttore dell’Ortotraumatologia dell’Ospedale di Voghera, ma la distanza dai suoi due bimbi lo spinge a cercare un luogo più vicino a casa. Partecipa così, vincendo, al concorso bandito dall’ASST Nord Milano e inizia a frequentare già dal mese di gennaio il reparto e gli ambulatori di Ortopedia.

Non conoscevo l’ospedale spiega il dott. Vanelli – e mi ha colpito non solo l’innovazione tecnologica, l’utilizzo di dispositivi medici di ultima generazione e di sale operatorie all’avanguardia ma anche e soprattutto la squadra di professionisti. Persone giovani, appassionate ed esperte di chirurgia mininvasiva dell’anca, tecnica chirurgica in uso non in tutti i centri e non con una casistica così ampia”.

Durante la sua carriera il dott. Vanelli ha effettuato oltre 3500 interventi di chirurgia ortopedica come primo operatore ed altrettanti come secondo, con particolare riferimento a sostituzione protesica articolare per patologia artrosica o traumatica di anca e spalla, patologia del rachide, correzione per scoliosi idiopatiche dell’adolescente, per deformità neuromuscolari, artroscopie di ginocchio e spalla, chirurgia della mano e traumatologia.

Appena arrivato ma già guarda al futuro: “Siamo già al lavoro per creare un percorso di Orto-geriatria – prosegue – ovvero un percorso clinico-assistenziale integrato che affronta la complessità del paziente anziano con frattura e ne garantisce una presa in carico multi-professionale. L’obiettivo è garantire l’integrazione dei bisogni chirurgici, internistici e riabilitativi anche attraverso una valutazione multidimensionale geriatrica, attività riabilitative tempestive e la riduzione del rischio di aggravamento di pazienti particolarmente fragili.”

L’arrivo del dott. Vanelli qualifica ulteriormente l’offerta sanitaria dedicata ai pazienti che si rivolgono all’Ospedale di Cinisello Balsamo, all’Ospedale di Sesto San Giovanni e alla rete dei poliambulatori di Milano e Nord Milano”, è il commento dell’ASST Nord Milano di cui è entrato a far parte.

Di Micol Mulè

ARTICOLI CORRELATI