Gio. 01 Dic. 2022
HomeCormanoCormano, sventata maxi rissa tra ragazzi a Brusuglio

Cormano, sventata maxi rissa tra ragazzi a Brusuglio

Si aggiravano per le strade di Cormano muniti di spranghe e bastoni, pronti a raggiungere una zona periferica della città per dare una lezione ad un altro gruppo di ragazzi. Un passaggio in città che però non è passato inosservato agli occhi di alcuni cittadini che, insospettiti, hanno segnalato la banda alla Polizia Locale e solo il pronto intervento degli agenti ha potuto evitare il peggio e scongiurare la maxi rissa tra giovani.

Teatro del mancato scontro tra rivali la zona del cimitero di Brusuglio, dove i ragazzi sabato pomeriggio si erano radunati in attesa dell’arrivo di tutti i “contendenti”. Armati di bastoni e spranghe, erano evidentemente pronti a replicare quello che ormai sta diventando un fenomeno pericolosamente diffuso tra i giovani, quello delle mega-risse, come testimoniano le cronache da nord a sud dello Stivale.

Stavolta però il triste spettacolo non è andato in scena. La presenza degli agenti della Locale di Cormano ha spinto i ragazzi a disperdersi in direzione Milano all’interno del Parco Nord, impedendo così che si concretizzasse la sfida convocata verosimilmente via social e instant messaging.

Già venerdì un’altra segnalazione e l’immediata risposta del comando locale di Polizia Locale, che aveva allertato anche la Questura e il Prefetto di Milano, aveva visto andare a vuoto un appello a radunarsi da parte di un individuo che chiamava a raccolta i suoi “fans” in una zona del territorio cormanese, presumibilmente per girare un video musicale, ma in assenza delle autorizzazioni necessarie. Anche in questo caso la presenza delle forze dell’ordine opportunamente allertate ed attivate ha impedito che venissero commesse violazioni dei decreti e delle ordinanze in vigore.

“E’ molto importante per noi la collaborazione della società civile che può venire a conoscenza di attività illegali o anche solo sospette in modo diretto e più capillare – ha commentato il comandante Falconelli – siamo fieri che i cittadini si rivolgano a noi con fiducia, significa che stiamo instaurando un buon rapporto con la comunità che si sente tutelata e sa che una segnalazione non cadrà nel vuoto ma verrà presa in carico con il massimo impegno che i nostri mezzi e le nostre risorse ci consentono”.

ARTICOLI CORRELATI