sharebot_monza
sharebot_monza
SALA ASSICURAZIONI MCDONALD\'S
MCDONALD\'S
Cinifabrique NMA feb2018 FA - DISINFEZIONE - SANIFICAZIONE PROFESSIONE CASA AMF - FARMACIE COMUNALI 1 ANFFAS PROMO POLASE - FARMACIA RISORGIMENTO

Nordmilano24

News

Le proposte per la ripresa di Assimea, Federcomtur, Associazione imprenditori Nord Milano e Unaco

Le proposte per la ripresa di Assimea, Federcomtur, Associazione imprenditori Nord Milano e Unaco
marzo 31
12:17 2020

NORD MILANO – “Adesso è il momento di aiutare i piccoli, coloro che la mattina alzano la saracinesca e hanno come unico reddito e sostentamento, la bottega, il negozio, il bar, il piccolo ristorante. Quindi il negozio di vicinato, l’artigiano tipico, il piccolo coltivatore, il turismo extralberghiero, i balneari, le imprese edili, artigiani e non, e tutte le aziende di servizi che sono in sofferenza, in quanto svolgono attività per connessione a questi comparti, ad esempio agenzie viaggi, agenzie immobiliari, servizi innovativi, piccole imprese edili e tanto tanto altro”.

E’ il pensiero espresso, in un comunicato stampa congiunto, da Assimea Associazione Italiana delle Imprese, Federcomtur Federazione Italiana delle Imprese, Associazione Imprenditori Nord Milano ,Unaco Unione Nazionale Costruttori.

È necessario determinare le perdite e il rapporto tra danno emergente e lucro cessante – fa sapere la nota – , fino a tutto il 2020. Da qui, con autocertificazione mirata, attribuire esattamente i flussi, le quote una tantum da elargire alle aziende. Senza alcuna intermediazione bancaria, rating o quant’altro. Questo dovrà valere anche per coloro che decidono di investire sulla crisi per recuperare mercato e appeal, nei confronti del sistema e quindi avere un vantaggio competitivo”.

Ed ecco richieste concrete delle associazioni: “Quindi chiediamo un tasso zero fino a 100mila euro per i piccoli fino a 5 dipendenti, fino ad 1milione di euro per le aziende che arrivano a 50 dipendenti e 2.5milioni di euro per le altre grandi imprese.

Da qui ci vogliono accordi chiari e determinanti, con l’ABI Associazione Bancaria Italiana per bypassare certi meccanismi e far arrivare quanto più velocemente possibile i fondi direttamente alle imprese, dalla più piccola alla più grande senza lacci, lacciuoli e con meno burocrazia e barriere possibili, e senza discriminare coloro che già hanno subito danni inimmaginabili. Pace fiscale a tutto il 2020, considerando quanto già versato. Riduzione Aliquote Iva alle più basse per tutti i settori fino a tutto il 2022. Eliminazione Tassa di soggiorno per il Turismo.
Eliminazione Tasse comunali per coloro che operano nelle città, ed in particolare nei centri storici; piani ad hoc per questi ultimi, con incentivi per i giovani che vogliono aprire una bottega.

Per le imprese edili, minore burocrazia verso enti pubblici, con conseguente sblocco di pagamenti immediati per i lavori eseguiti, senza formalità ulteriori e la sospensione immediata di bandi per le gare d’appalto, se non per quelle relative ai comparti essenziali per l’emergenza Covid-19. Tutti i bandi, pubblicati per le aziende che vogliono riconvertire per produrre materiali per gli
ospedali e DPI ad oggi, passano da Invitalia e le lungaggini burocratiche non consentono di avere subito a disposizione quanto serve per cominciare, il prima possibile, ad essere utili in questo difficile momento.

Quanto promesso dall’Eurozona e da noi richiesta, relativamente al patto di stabilità, è la possibilità di spendere a piacimento i fondi non spesi dall’Italia; questi debbono essere immediatamente immessi nel sistema, con una potente iniezione di fiducia nei confronti dei settori più colpiti,eliminando tutto ciò che, in questo momento non è strettamente necessario alle esigenze precipue
del nostro Paese verso le PMI, le botteghe, gli autonomi, le Partite Iva che aspettano, ad oggi, ancora i 600 euro promessi. È il momento di agire con celerità e fermezza verso coloro che, fra pochi giorni, non potranno più portare il pane a casa”.

 

Le proposte per la ripresa di Assimea, Federcomtur, Associazione imprenditori Nord Milano e Unaco - overview

Sommario: Le proposte delle associazione per gestire la ripresa economica

Tags
Share

Autore

Angelo De Lorenzi

Angelo De Lorenzi

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube