Mar. 18 Giu. 2024
HomeAttualitàCinisello Balsamo, richiesta formale alle autorità sanitarie per aggiornamenti sul Coronavirus

Cinisello Balsamo, richiesta formale alle autorità sanitarie per aggiornamenti sul Coronavirus

[textmarker color=”E63631″] CINISELLO BALSAMO -[/textmarker] A Cinisello Balsamo sono ore di alta attenzione sull’emergenza Coronavirus, dopo il primo residente risultato positivo ai test. L’Amministrazione già dalla giornata di ieri – quando si è avuta la certezza del primo caso – è costantemente al lavoro e in contatto con le autorità sanitarie competenti per monitorare la situazione e aggiornare la cittadinanza sugli eventuali sviluppi.

Da più parti sono giunte richieste all’Amministrazione di rendere nota l’identità e la zona di residenza del cittadino colpito dal virus, e non sono bastate le rassicurazioni del Sindaco Giacomo Ghilardi per contenere la diffusione di informazioni in rete che, allo stato attuale, non trovano riscontri ufficiali.

Stamane è stato lo stesso Sindaco Giacomo Ghilardi a comunicare di aver inoltrato una richiesta formale alle autorità sanitarie competenti “al fine di ottenere informazioni precise e dettagliate circa il caso segnalato nella giornata di ieri”, ed unico confermato, “anche in relazione alle informazioni che circolano da più parti ma che al momento non trovano riscontri ufficiali”.

Insomma, niente allarmismi. La raccomandazione che il Sindaco rivolge ai suoi concittadini segue la logica di prudenza e buon senso: “Oltre alla precauzioni indicate dal Ministero della Salute, si raccomanda in particolare agli over 65 massima prudenza e cautela”, così come suggerito dagli esperti che invitano questa categoria della popolazione, in particolare, a rimanere in casa riducendo le occasioni di socialità.

Prevista in serata una riunione ad hoc con Polizia Locale, Protezione Civile di Cinisello Balsamo e Croce Rossa Italiana Comitato di Cinisello Balsamo per fare il punto della situazione e coordinare l’assistenza alle persone anziane che vivono sole e necessitano di aiuto.

L’invito a tutti è di “non alimentare false notizie e a mantenersi aggiornati tramite i canali istituzionali”, ha concluso Ghilardi.

ARTICOLI CORRELATI