Mer. 22 Mag. 2024
HomeAttualitàCinisello Balsamo, assegnate 7 borse di studio agli allievi del Mazzini

Cinisello Balsamo, assegnate 7 borse di studio agli allievi del Mazzini

[textmarker color=”E63631″] CINISELLO BALSAMO -[/textmarker] Sono 7 le Borse di Studio “Balilla Paganelli” assegnate dall’Associazione Scuole Professionali Giuseppe Mazzini ad altrettanti studenti che nell’anno 2018-19 hanno completato il terzo anno in uno dei 7 percorsi professionali previsti dall’Istituto Professionale Mazzini di Cinisello Balsamo. La consegna degli assegni di studio del valore di 1.000 euro ciascuno è avvenuta venerdì 27 settembre nella cerimonia che ha visto la presenza di molti studenti, del corpo docente, delle autorità cittadine, il sindaco Giacomo Ghilardi e gli assessori Maria Gabriella Fumagalli, Daniela Maggi e Riccardo Visentin imprenditori che collaborano con l’Istituto come l’impresa Conti e la BBC, Confartigianato, l’ex comandante dei vigili Francesco Ardito   e del Consiglio di Amministrazione dell’Associazione Scuole Professionali Giuseppe Mazzini, che ha fortemente sostenuto questo progetto.

Francesco Ardito e Francesco Malaspina –  testimoni diretti – hanno ricordato la memoria di Balilla Paganelli, prima operaio, poi imprenditore che nel 1945 aprì l’officina che negli anni a venire sarebbe diventata la celebre Attrezzeria Balilla Paganelli, conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei suoi manufatti. Paganelli favorì la nascita dell’Istituto Professionale Mazzini, dove formava i suoi meccanici.

Già lo scorso anno erano state 3 le Borse di Studio assegnate gli studenti più meritevoli dei percorsi di formazione professionale più tradizionali. Con una delibera del Consiglio di Amministrazione si è deciso di salire fino a 7 per riconoscere la stessa opportunità agli allievi iscritti ad ognuno dei corsi. Il finanziamento di questa iniziativa è stato reso possibile anche grazie alla collaborazione progettuale con la Fondazione Comunitaria Nord Milano. I contributi vengono assegnati per meriti scolastici e vogliono rappresentare uno stimolo per proseguire gli studi in ambito professionale e raggiungere nuovi obiettivi. Tutti i 7 allievi che hanno meritato il sostegno economico si sono iscritti al quarto anno del corso di studi.

A ricevere la Borsa di Studio sono stati: Sara Cuccione (Operatore Estetica), Matteo Di Sipio (Operatore Elettrico), Roberto Iuhasz Ionut (Riparatore Veicoli a Motore), Kessy Rotamartir (Operatore della Ristorazione – Sala Bar), Dragos Cristian Tiplea (Riparatore Veicoli a Motore),  Anna Tundo  (Operatore della Ristorazione – Preparazione Pasti), Zhanxiaojun Wan (Acconciatura e operatore del benessere).

Marcello Mariani, presidente dell’Associazione Scuole Professionali Giuseppe Mazzini: “Abbiamo fortemente voluto estendere il numero degli assegni di studio per premiare i ragazzi più meritevoli di ognuno dei corsi. Abbiamo ritenuto estremamente naturale che questa iniziativa fosse legata al nome e ai valori di Balilla Paganelli, l’operaio divenuto imprenditore che ha insegnato molto a tutti noi e che deve essere d’esempio per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro”.

Pierangelo Gervasoni direttore dell’Istituto Professionale Giuseppe Mazzini: “Nel corso degli studi i nostri ragazzi si confrontano costantemente con il mondo del lavoro.  Il nostro impegno è far loro comprendere che il bagaglio di formazione e di esperienza che forniamo è utile per il successo della loro carriera lavorativa. Crediamo che queste Borse di Studio rappresentino uno stimolo e un traguardo al quale aspirare. Ma soprattutto siamo convinti che possa rappresentare uno stimolo a proseguire gli studi per migliorare la loro professionalizzazione e per avere orizzonti ancora più ampi”.

ARTICOLI CORRELATI