Sab. 21 Mag. 2022
HomeCronacaSesto, sgombero in viale Casiraghi: uno stabile era occupato da nomadi

Sesto, sgombero in viale Casiraghi: uno stabile era occupato da nomadi

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Nei giorni scorsi a Sesto San Giovanni, con un’operazione congiunta di carabinieri, polizia di Stato e polizia locale, c’è stato un intervento presso lo stabile abbandonato di un’azienda non più attiva in viale Casiraghi 508: la struttura era occupata da alcuni nomadi, circa una decina, di nazionalità romena, che la usavano come luogo per dormire, posizionando tende, stoviglie, fornellini e materassi.

“I residenti della zona richiedevano da tempo un intervento del Comune, visto che il numero degli occupanti stavano aumentando negli ultimi giorni”, dice il sindaco Di Stefano che ha comunicato l’avvenuto sgombero dei locali. Gli agenti hanno trovato questi giacigli e i carabinieri hanno riaffidato l’immobile alla proprietà che ha provveduto a mettere in sicurezza l’edificio, in attesa di una prossima demolizione della struttura.

“Ringrazio le forze dell’ordine e la polizia locale per il pronto intervento – commenta il Sindaco Roberto Di Stefano – che ha permesso di mettere in sicurezza l’edificio e bloccare occupazioni e abusi. A Sesto San Giovanni siamo molto concentrati sul rispetto della legalità, come han dimostrato gli sgomberi in questi mesi di insediamenti rom in Pelucca e dei centri sociali dall’edificio ex Alitalia. Dopo le segnalazioni l’intervento è stato rapido, anche per rispondere alle richieste dei cittadini, giustamente preoccupati dall’occupazione e dal numero in aumento di rom nello stabile. Ora toccherà alla proprietà tenere lo stabile in sicurezza per evitare altre intrusioni. L’attenzione alle esigenze dei sestesi sulla sicurezza e la lotta al degrado continua a essere una priorità per la nostra amministrazione”.

 

ARTICOLI CORRELATI