Mer. 10 Ago. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello, bocciata proposta della sinistra per le associazioni

Cinisello, bocciata proposta della sinistra per le associazioni

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Nell’ultimo consiglio comunale, andato in scena lunedì sera a Cinisello Balsamo, la maggioranza ha respinto un ordine del giorno presentato dal Partito Democratico e dalla lista Cinisello Balsamo Civica: “Un ordine del giorno che cercava di agevolare le associazioni e gli enti no profit che intendono organizzare manifestazioni pubbliche sul suolo cittadino”. Il Pd e i portavoce della lista civica hanno diffuso un comunicato per polemizzare contro la decisione del consiglio comunale.

La norma che la sinistra voleva introdurre in pratica andava a semplificare le operazioni richieste dalla cosiddetta Circolare Gabrielli: “Una procedura complessa che genera consti indiretti e non ha distinto adeguatamente le differenze che intercorrono tra grandi eventi e piccole manifestazioni locali”, si legge nella nota della minoranza, che avrebbe voluto far passare l’ordine del giorno proprio per agevolare le associazioni locali nell’organizzazione delle manifestazioni sul territorio. In soldoni la proposta del Pd e della civica era quella di un confronto con le associazioni cittadine volto a identificare aree per le manifestazioni pubbliche e definire modelli standard di eventi da utilizzare, riducendo le richieste e i documenti da presentare da parte dei sodalizi cinisellesi.

“A tutto questo la giunta e la maggioranza hanno detto no, nonostante siamo stati disponibili a modificare il testo dell’ordine del giorno. La giunta ha detto di no e la maggioranza ha eseguito gli ordini di scuderia. Ma le motivazioni sono quanto meno discutibili”, precisano dall’opposizione, polemizzando apertamente contro la giunta Ghilardi e le forze politiche di maggioranza. “Non sussistono motivi validi per questo no. La maggioranza di centro destra continua a dirsi vicina alle associazioni e il sindaco dichiara di essere uomo del dialogo ma i fatti concreti ci mostrano invece un’amministrazione che boccia un ordine del giorno di buonsenso”.

ARTICOLI CORRELATI