Gio. 01 Dic. 2022
HomeIn evidenzaSesto aderisce al bando regionale per dare le Body Cam alla polizia...

Sesto aderisce al bando regionale per dare le Body Cam alla polizia locale

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – La giunta comunale di Sesto San Giovanni ha approvato il progetto “Body Cam” per la polizia locale con la relativa richiesta di finanziamento a Regione Lombardia. Recentemente infatti la giunta regionale ha lanciato un bando che disciplina i criteri, le priorità, le modalità per la presentazione di un progetto per l’acquisto di telecamere mobili e l’assegnazione di finanziamenti al 100%, fino ad un massimo di 10.000 euro, del progetto validato a favore dei Comuni singoli, per tutte le funzioni di polizia locale.

Le risorse a disposizione dei Comuni singoli ammontano a 100.000 euro  e viene presa in considerazione, per l’assegnazione del finanziamento, la popolazione residente in ordine crescente. Cioè ha priorità il Comune con la popolazione più bassa.”

“Il progetto del Comune di Sesto San Giovanni, che si ripete è vincolato al possibile finanziamento regionale, prevede l’acquisto di 7 telecamere mobili con cui si potrebbe implementare ulteriormente il sistema di videosorveglianza di aree pubbliche già esistente, per consentire sempre più la ripresa e la registrazione di scenari atti a supportare le forze dell’ordine nell’attività di prevenzione e contrasto delle illegalità, Gli operatori esterni dotati di Body Cam potranno gestire la propria attività supportati da un sistema che consenta la registrazione degli eventi, sia a propria tutela che come fonte di prova per l’accertamento di fatti illeciti. Infatti, l’archivio dei dati registrati costituisce, per il tempo di conservazione stabilito, un patrimonio informativo per le finalità di polizia giudiziaria con eventuale informativa all’autorità giudiziaria competente a procedere in caso di rilevata commissione di reati e infrazioni”, recita un comunicato dell’amministrazione.

“Con questo progetto – commenta l’assessore alla Sicurezza, Claudio D’Amico – vorremmo dare un ulteriore supporto tecnologico alla nostra polizia locale, nell’ottica di contrastare l’illegalità e come fonte di prova per l’accertamento di episodi delinquenziali. Speriamo di riuscire ad ottenere il finanziamento di Regione Lombardia che ancora una volta, in ogni caso, dimostra di avere a cuore il tema della sicurezza. A Sesto San Giovanni questo strumento sarebbe ancora più utile visto che, da quando ci siamo insediati, la nostra polizia locale è costantemente sul territorio e si impegna quotidianamente per la sicurezza in città”.

 

ARTICOLI CORRELATI