Mar. 17 Mag. 2022
HomeCronacaSesto, rissa al Rondò. Il questore chiude negozio di kebab

Sesto, rissa al Rondò. Il questore chiude negozio di kebab

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Attività sospesa per 15 giorni a un negozio che vende kebab in piazza IV Novembre a Sesto San Giovanni. La decisione è stata presa a seguito di un attività che rientra nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore.

Il destinatario del decreto di sospensione della licenza, ai sensi dell’art. 100 del Tulps, è l’esercizio commerciale che si occupa della vendita di kebab in piazza Rondò. Il locale è risultato essere frequentato da spacciatori e pregiudicati. In particolare mercoledì scorso verso le 22.30 la polizia è intervenuta per una violenta lite scaturita tra cittadini stranieri.

All’arrivo delle volanti di Sesto San Giovanni e di Cinisello Balsamo, i protagonisti della rissa si sono dati alla fuga. Gli agenti sono riusciti a bloccare un egiziano 32enne con precedenti per spaccio di droga che è stato indagato a piede libero per rissa. Analizzando le immagini del sistema di videosorveglianza del negozio, gli agenti hanno constatato che la rissa si era sviluppata all’interno dell’esercizio commerciale e nella giornata precedente era scoppiato un altro episodio simile: in entrambe le occasioni i coinvolti erano sempre gli stessi uomini.

“Pertanto – si legge in una nota della Questura -, considerato che l’esercizio commerciale risulta essere un luogo frequentato abitualmente da spacciatori e da pregiudicati, il questore di Milano ha disposto la sospensione della licenza per 15 giorni al fine di evitare il reiterarsi di attività illecite svolte all’interno del locale che costituiscono un concreto pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini”.

ARTICOLI CORRELATI