Gio. 18 Ago. 2022
HomeBressoBresso, la Regione preme per realizzare la vasca di laminazione nel Parco...

Bresso, la Regione preme per realizzare la vasca di laminazione nel Parco Nord

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – La costruzione della Vasca di laminazione del Seveso (che riguarda anche Bresso e il territorio del Parco Nord Milano) torna al centro del dibattito politico. A parlarne in Regione Lombardia è stata Viviana Beccalossi, consigliere regionale del Gruppo Misto, che mercoledì ha depositato un’interrogazione per conoscere motivi e tempistiche riguardo alle opere di contenimento delle piene del Seveso.

“Ho presentato un’interrogazione in consiglio regionale per conoscere la situazione sulle opere per la messa in sicurezza del torrente Seveso. Un intervento necessario e atteso da decenni, che finalmente ha ottenuto tutti i finanziamenti necessari, oltre cento milioni di euro, ma che ancora una volta è messo in discussione da ricorsi e contenziosi francamente poco comprensibili, se si pensa alle 350 esondazioni che hanno colpito Milano in 140 anni, che finalmente potrebbero essere fermate”, le parole della Beccalossi.

Da assessore regionale al Territorio, la Beccalossi si era battuta per dare vita a un progetto che negli anni era sempre rimasto sulla carta. “Oggi assistiamo a situazioni paradossali come quella della vasca del Parco Nord, finanziata anche dal Governo Renzi, poi messa in naftalina dal governo Gentiloni, che ha preferito non pronunciarsi sul ricorso presentato dal Comune di Bresso contro l’opera . Mi auguro che in questo caso il nuovo governo sappia optare per un cambio di passo”, ha aggiunto l’ex assessore di Regione Lombardia.

Il vero dilemma è sapere come si comporterà il nuovo sindaco di Bresso Simone Cairo. I bressesi sembrano essere contrari al progetto, ma da Regione e da Milano arrivano spinte a sbloccare il progetto.

ARTICOLI CORRELATI