Lun. 05 Dic. 2022
HomeCologno MonzeseCologno: tenta il suicidio, salvato da carabinieri e vigili del fuoco

Cologno: tenta il suicidio, salvato da carabinieri e vigili del fuoco

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi a Cologno Monzese: un uomo di 40 anni, operaio di origine ucraina, era salito in cima al tetto del capannone dell’azienda di via Ponchielli, con l’intenzione di gettarsi nel vuoto. In preda allo sconforto, è salito in cima alla struttura ed è rimasto per alcuni minuti sospeso nel vuoto, minacciando il suicidio. I colleghi, accorsi in massa, lo invitavano a scendere.

A quel punto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e sul posto sono giunti anche i soccorritori del 118. Ma è stato il comandante della Tenenza di Cologno, Pierpaolo Convertino, che è riuscito a tenere una trattativa con l’uomo, salvandogli la vita. Il militare è riuscito a prendere tempo e a spingere l’uomo fino al centro del carroponte, dove nel frattempo i vigili del fuoco avevano montato un cuscino d’aria. Insieme a due pompieri, hanno tentato di bloccarlo per costringerlo a scendere, ma quando la situazione si è fatta più tesa, hanno lasciato che cadesse sul mega materasso che lo ha salvato.

ARTICOLI CORRELATI