Dom. 05 Feb. 2023
HomeCologno MonzeseCologno, il Pd contro Rocchi: "No alla rievocazione nazista"

Cologno, il Pd contro Rocchi: “No alla rievocazione nazista”

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – “Intollerabile e vergognoso che l’amministrazione comunale leghista di Cologno Monzese patrocini un’iniziativa di rievocazione dell’occupazione nazista, per giunta a pochi giorni dal 25 aprile”. Sono le parole del segretario metropolitano del Pd, Pietro Bussolati, che si scaglia contro la decisione del Comune di Cologno Monzese, amministrato dal sindaco della Lega Angelo Rocchi, di concedere il patrocinio all’evento in programma il prossimo 21 e 22 aprile a Villa Casati, sede degli uffici dell’amministrazione, perché si tratterebbe di una rievocazione nazista.

“L’evento, organizzato dal gruppo 36 Füsilier Kompanie che sfoggia apertamente insegne naziste, è un oltraggio alla memoria e alla sofferenza di chi l’orrore e le violenze naziste le subì sulla propria pelle. Chiediamo all’amministrazione di Cologno di tornare sui suoi passi e di revocare il sostegno a una manifestazione in completa contraddizione con i valori democratici di quelle istituzioni che anche il sindaco leghista Angelo Rocchi e i suoi assessori devono rispettare”, aggiunge Bussolati che ha chiesto al sindaco leghista di Cologno Monzese di revocare il sostegno all’organizzazione dell’evento dal titolo “La vita di campo di un reparto di fanteria tedesco nelle settimane precedenti la Liberazione”.

ARTICOLI CORRELATI