Mer. 21 Feb. 2024
HomeCinisello BalsamoCinisello, Siria Trezzi all'attacco contro Ghilardi: "Scelto con accordi di partito"

Cinisello, Siria Trezzi all’attacco contro Ghilardi: “Scelto con accordi di partito”

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Dopo l’annuncio della candidatura di Giacomo Ghilardi come sindaco di tutto il centro destra e dopo quello del ministero dell’Interno che ha confermato che le elezioni amministrative andranno in scena il prossimo 10 giugno, iniziano i primi “screzi” tra le forze in gara.

Siria Trezzi ha affidato alla sua pagina Facebook le prime riflessioni, a caldo, dopo l’ufficializzazione della candidatura di Ghilardi: “Tra noi è bene essere chiari. Da subito. Tra 70 giorni dovremo fare una scelta per la nostra città: dovremo decidere se vorremo continuare a essere l’orgogliosa comunità, laboriosa e solidale, che siamo diventati in questi anni, oppure, se vorremo rovinare questa comunità in nome della paura e del rancore tra di noi. Conosco la nostra città: con lei ho gioito e sofferto, tra notti insonni e grandi momenti di felicità. In questi 5 anni ho visto ancora da più vicino le sue grandi potenzialità, il suo giusto orgoglio di essere speciale, i suoi grandi risultati e anche i suoi difetti. E sono fiera di dire che per me questo è l’unico posto al mondo che chiamo casa. Per questo so che la nostra città non crederà a quello che farà la destra in questi 70 giorni: quando dirà che tutto va male, quando mentirà e giocherà con le nostre paure, perché la nostra comunità è meglio e più forte di tutto ciò. Ed è la nostra storia insieme che ce lo insegna”.

In un secondo momento la Trezzi ha pubblicato un nuovo pensiero, sempre giocando in attacco contro Ghilardi: “Noi il futuro della nostra città lo decidiamo, insieme, qui a Cinisello Balsamo! Perché la nostra è un comunità unica e orgogliosa di esserlo. Giacomo Ghilardi è stato scelto con accordi e trattative tra via Bellerio e Palazzo Lombardia, in base a giochi ed equilibri di potere che nulla hanno a che fare con Cinisello Balsamo e la sua comunità”.

ARTICOLI CORRELATI