Mar. 05 Mar. 2024
HomeAttualitàBike sharing, Sesto fa retromarcia e aderisce al bando di Città Metropolitana

Bike sharing, Sesto fa retromarcia e aderisce al bando di Città Metropolitana

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Retromarcia dell’amministrazione comunale di Sesto sul bike sharing. Prima di Natale Città Metropolitana aveva annunciato un bando per l’estensione del servizio anche nell’hinterland. Al bando avevano aderito quasi 80 Comuni della Grande Milano. In quell’occasione Sesto aveva detto di aver attivato trattative dirette con uno degli operatori di bike sharing free floating già attivi su Milano.
Ora però il dietrofront. La giunta ha deliberato di aderire all’accordo operativo per l’attivazione di un servizio di bike sharing a flusso libero unico e integrato sul ­­­quale operatore renderà disponibili i suoi mezzi anche sul territorio sestese bisognerà attendere la chiusura del bando meneghino.
Con il canone versato dall’operatore per ogni bicicletta posata sul suolo sestese la giunta intende realizzare alcune infrastrutture per la mobilità dolce: rastrelliere per la custodia delle biciclette e che saranno installate in alcuni punti strategici della città, soprattutto in centro e a ridosso delle fermate della metropolitana di Sesto Fs, Sesto Rondò e Sesto Marelli.
ARTICOLI CORRELATI