Dom. 05 Feb. 2023
HomeAttualitàSmog, stop ai diesel euro 4 commerciali. Nuovi divieti nel milanese

Smog, stop ai diesel euro 4 commerciali. Nuovi divieti nel milanese

[textmarker color=”E63631″]NORDMIALNO[/textmarker] –  Non è bastato il vento di lunedì e il ritorno del sole. La situazione ambientale rimane preoccupante su tutta la Pianura Padana. Così da oggi, martedì 24 ottobre, dopo 12 giorni consecutivi di superamento dei livelli di guardia per il Pm10, vengono estesi i divieti di circolazione in diversi Comuni lombardi.

Scatta il secondo livello delle misure temporanee invernali, tra cui una ulteriore estensione dei divieti di circolazione dei mezzi piu’ inquinanti: stop a diesel euro 3 e euro 4  ma anche limitazioni ulteriori all’utilizzo di impianti di riscaldamento a biomassa legnosa. I divieti saranno in vigore a Milano, e nel Milanese, a Paderno Dugnano, Rozzano, Cernusco sul Naviglio, Pioltello, Cologno Monzese, Bollate, Cinisello Balsamo, Corsico, Legnano, San Donato Milanese, Rho, Segrate, Sesto San Giovanni, San Giuliano Milanese e Abbiategrasso. Nel Monzese, oltre al capoluogo di provincia, Brugherio, Cesano Maderno, Desio, Limbiate, Lissone, e Seregno; a Bergamo, a Brescia e, nel Bresciano, San Zeno sul Naviglio; a Cremona; Mantova e Lodi. Il primo livello, invece, si attivera’ a Varese, Busto Arsizio, Gallarate, Saronno; a Como e Cantu’; e a Lecco. Per Pavia e Vigevano si conferma il primo livello. La prossima verifica dei superamenti – sottolinea l’assessore Terzi – come da accordo con le altre regioni, avverrà giovedì. Fino ad l’allora i divieti rimangono in vigore.

Cosa prevedono le misure antismog di secondo livello? Rimangono valide le misure previste per il primo livello. In aggiunta, scatta anche lo stop ai veicoli commerciali diesel: dalle ore 8.30 alle ore 18.30 per quelli di categoria inferiore o uguale a euro 3; dalle ore 8.30 alle ore 12.30 per quelli di categoria inferiore o uguale a euro 4. Il divieto di utilizzo dei generatori a legna per il riscaldamento domestico viene innalzato a quelli con classe di prestazione emissiva inferiore a 4 stelle.

ARTICOLI CORRELATI