Mar. 21 Mag. 2024
HomeEconomiaSesto, Alstom/GE si torna al tavolo del ministero dello Sviluppo economico

Sesto, Alstom/GE si torna al tavolo del ministero dello Sviluppo economico

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Si è svolto ieri presso la sede dell’Arilf (Agenzia Regionale per l’Istruzione, la Formazione e il Lavoro) l’incontro richiesto da sindacato e lavoratori in merito alla riqualificazione del sito produttivo ex Alstom Power di Sesto San Giovanni e al futuro dei lavoratori, in attesa del prossimo incontro il 6 ottobre al ministero dello Sviluppo economico.

I sindacati fanno sapere che al termine dell’incontro e’ stato stilato un verbale in cui, oltre al sindacato e ai lavoratori, anche i rappresentanti di Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano e Comune di Sesto San Giovanni chiedono al ministero dello Sviluppo economico e al ministero del Lavoro “di mettere in campo tutte le azioni e tutti gli strumenti di politica industriale affinche’ la reindustrializazione del sito Alstom/GE di Sesto San Giovanni diventi realta’”.

La segretaria della Fiom di Milano, Roberta Turi, auspica che “il 6 al ministero i soggetti coinvolti, a partire dall’azienda, dalla proprietà dell’immobile e dall’advisor, abbiano in mano soluzioni operative in tempi certi per far rivivere il sito di Sesto e valorizzare le competenze e professionalità dei lavoratori”. Si insiste in particolare sulla “necessita’ di attivare un tavolo per discutere degli incentivi o degli sgravi fiscali da proporre ad eventuali aziende disponibili ad insediarsi nell’area”, e su “come prolungare gli ammortizzatori sociali che consentano agli ex lavoratori Alstom Power Italia di continuare ad avere una copertura contributiva, oltreche’ un reddito di base”, conclude.

ARTICOLI CORRELATI