Dom. 14 Lug. 2024
HomeAttualitàCormano, la scuola non fornisce garanzie sugli insegnati. Bambini fuori dall'aula

Cormano, la scuola non fornisce garanzie sugli insegnati. Bambini fuori dall’aula

[textmarker color=”E63631″]CORMANO[/textmarker] – Una intera classe di scuola elementare di Cormano, martedì mattina non ha cominciato regolarmente l’anno scolastico. I genitori, infatti, hanno rifiutato l’ingresso al primo giorno di scuola per protestare contro le “gravi inadempienze” imputate ai vertici dell’istituto scolastico per quanto concerne la didattica.

Un caso che ha avuto eco in tutta Italia, quello dei bambini e dei genitori della 5° B della scuola elementare Primo Maggio di Cormano. “Da anni siamo alle prese con una situazione insostenibile – racconta Barbara Alari, rappresentante di classe -. I bambini in 4 anni hanno cambiato 8 volte la maestra principale, quella di italiano, inglese e storia, e sottoposti a un calvario di supplenti, lezioni in altre classi, programmi interrotti, oggi hanno ritardi di apprendimento che ci preoccupano ancor di più in vista dell’esame medie”.

Già nel mese di giugno le mamme avevano incontrato i vertici dell’istituto per chiedere garanzie didattiche per il nuovo anno, l’ultimo prima delle scuole medie. Chiedevano una insegnante di italiano di ruolo che potesse sicuramente portare i bambini fino a fine ciclo. Invece, nei giorni scorsi, hanno scoperto che gli è stata assegnata una nuova supplente con scadenza al 30 giugno. In novembre, con la revisione delle graduatorie, questa supplenza potrebbe saltare. Le mamme hanno annunciato che proseguiranno la protesta, anche se da mercoledì i bambini torneranno in classe.

ARTICOLI CORRELATI