Dom. 17 Ott. 2021
HomeCronacaSesto, scoppia il caso Carroponte: bollette non pagate per oltre 250mila euro

Sesto, scoppia il caso Carroponte: bollette non pagate per oltre 250mila euro

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – A Sesto San Giovanni negli ultimi giorni è scoppiato il caso Carroponte. Come si apprende dal quotidiano Il Giorno, che ha diffuso la notizia, i gestori dell’arena estiva di via Granelli (Arci Milano) hanno un debito con il Comune di Sesto di oltre 250mila per il mancato pagamento delle utenze, a cominciare dall’energia elettrica.

“La convenzione, stipulata tra l’amministrazione e il concessore della struttura di via Granelli, prevede il pagamento da parte del Comune e poi il rendiconto ad Arci per il rimborso delle spese sostenute”, si legge su Il Giorno.

Negli ultimi giorni la nuova giunta ha deciso di scoperchiare il caso: l’assessore all’Urbanistica, Antonio Lamiranda, ha infatti reso noto che non sono state saldate diverse fatture. “Ovviamente l’ex sindaco Monica Chittò si è dimenticata di chiedere i soldi come per la moschea. Statene certi, pagherete tutto fino all’ultimo, ex amministratori, e con gli interessi. Non faremo sconti. I soldi sono dei cittadini”, ha dichiarato Lamiranda.

Cosa succederà ora? Cliccate qui per leggere l’articolo de Il Giorno. Per altro il prossimo anno scadrà la convenzione con il Comune. E l’ex assessore Sandro Piano, candidato sindaco con la sua Lista Popolare X Sesto, ha dichiarato di aver sollevato il caso 3 anni or sono ma di non essere stato considerato dai colleghi di giunta.

ARTICOLI CORRELATI