Mar. 06 Dic. 2022
HomeCronacaAnis Amri a Milano con un treno dalla Francia. Aspettava dei complici...

Anis Amri a Milano con un treno dalla Francia. Aspettava dei complici a Sesto San Giovanni?

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Ormai è chiaro, la conferma che l’uomo ucciso da due agenti a Sesto San Giovanni sia Anis Amri è arrivata questa mattina anche dalle impronte digitali. Come dicono le agenzie, “sul corpo del 24enne non è stato trovato alcun documento di identità ma c’era un biglietto del treno che aiuterà a ricostruire i suoi spostamenti”.

La mappa degli spostamenti: Anis Amri avrebbe preso un treno dalla Francia, da Chambery, transitando da Torino. Sarebbe arrivato a Milano, in Stazione Centrale, verso la una di notte. Poi si è spostato a Sesto. E’ probabile che stesse cercando aiuto e riparo da alcuni complici.

Chi era Anis Amri: tunisino, era arrivato nel 2011 a Lampedusa poi era stato trasferito a Belpasso e in entrambi i centri di accoglienza si era fatto notare per aver appiccato dei roghi. Così si legge sul Corriere della Sera: “Era finito così in carcere per danneggiamenti, incendio, lesioni e minacce. Da Catania ad Enna. Da Sciacca ad Agrigento. Dal Pagliarelli all’Ucciardone di Palermo. Per quattro anni di fila, i quattro anni della condanna, ogni volta confermando comportamenti sospetti”. Per leggere i dettagli cliccate qui.

ARTICOLI CORRELATI