Sab. 02 Mar. 2024
HomePoliticaProfughi, nuovi arrivi nel Nordmilano? Il sindaco di Sesto convocata dal Prefetto

Profughi, nuovi arrivi nel Nordmilano? Il sindaco di Sesto convocata dal Prefetto

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Il tema dei profughi e le difficoltà nell’accoglienza a Milano continuano a essere la principale emergenza della Città Metropolitana. Per questo il Prefetto di Milano Alessandro Marangoni, per consentire un adeguato flusso di informazioni, ha deciso di costituire un tavolo permanente di monitoraggio al quale siedano i rappresentanti delle sette zone nelle quali è divisa l’area metropolitana di Milano.

La prima riunione di questo tavolo di monitoraggio per l’esame preliminare delle iniziative da assumere è fissato per il giorno 25 novembre alle 18. Per quella data sono stati convocati i sette rappresentanti dei Comuni più popolosi che faranno da capofila delle sette zone. Si tratta di Legnano, Abbiategrasso, Rozzano, San Giuliano, Pioltello, Rho e Sesto San Giovanni, ma poi ogni zona potrà esprimere il proprio rappresentante. Riccardo De Corato, ex vicesindaco e capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale in Regione Lombardia, vede in questa misura, la volontà di “scaricare i migranti sui comuni dell’hinterland”.

“Dopo l’ondata di migranti a Milano – osserva – adesso trema anche l’hinterland: il prefetto ha istituito questo tavolo permanente con i rappresentanti dei sindaci per organizzare gli smistamenti”. Ai primi cittadini è arrivata ieri una lettera firmata dal prefetto sulle “problematiche relative alla gestione del flusso migratorio”. 

ARTICOLI CORRELATI