Mar. 23 Apr. 2024
HomeIn evidenzaElezioni Ats Metropolitana, Alparone: "Non ho votato, scelta non condivisa"

Elezioni Ats Metropolitana, Alparone: “Non ho votato, scelta non condivisa”

[textmarker color=”E63631″]PADERNO DUGNANO[/textmarker] – Marco Alparone, sindaco di Paderno Dugnano, non ha partecipato al voto per l’elezione della rappresentanza dei sindaci dell’Ats Metropolitana. Insieme a lui hanno fatto la stessa cosa altri sindaci di liste civiche.

Il motivo di questa decisione è spigata in una nota: “Prendiamo atto che, per la prima volta, per l’elezione del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci dell’Ats Metropolitana, i sindaci del centrosinistra hanno deciso di non condividere la presentazione di una lista unitaria che fosse veramente rappresentativa di tutti i territori e di tutte le espressioni politiche. Questa mattina all’assemblea dei sindaci, eleggendo cinque membri su cinque, hanno voluto dichiaratamente una rappresentanza ‘politica’ in contrapposizione alla Regione Lombardia, rifiutando la nostra proposta di poter rappresentare in maniera uniforme i Comuni”, spiega Alparone, che si schiera contro la decisione del centro sinistra.

“Hanno voluto una soluzione da segreteria politica che, evidentemente, serviva a mantenere equilibri di una sola parte politica. Un modo di concepire questi organismi che non mettono al centro il cittadino, anzi. Pur riconoscendo al centrosinistra la maggioranza e la presidenza del Consiglio, noi abbiamo chiesto un organismo che fosse di tutti e di tutti i cittadini. Per questo abbiamo deciso di non partecipare al voto. Questa scelta porterà inevitabilmente a una disgregazione e a un indebolimento dei singoli distretti territoriali. Noi continuiamo il nostro lavoro sul territorio per confrontarci sugli effetti della riforma per il bene delle comunità che rappresentiamo”.

ARTICOLI CORRELATI