Ven. 03 Feb. 2023
HomeCologno MonzeseEsuberi alla Direct Line di Cologno: nuovo incontro tra le parti a...

Esuberi alla Direct Line di Cologno: nuovo incontro tra le parti a fine mese

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Nel mondo del lavoro del Nordmilano resta caldo il fronte di Cologno Monzese dove la Direct Line ha annunciato 200 esuberi nei mesi scorsi. Dopo le ferie sono riprese le trattative tra le parti e per ora i 200 esuberi sembrano congelati, non bloccati ma semplicemente sospesi.

Come dichiarato alla stampa dai portavoce delle sigle sindacali, è previsto un nuovo incontro entro fine mese con la proprietà, il gruppo spagnolo Mapfre, a cui i lavoratori chiederanno garanzie sul futuro aziendale e occupazione del sito di Cologno Monzese dove sono attualmente impiegati 800 lavoratori. “Ci sarà poi un incontro finale con i rappresentanti di Direct Line alla presenza di Ania, l’associazione delle imprese assicuratrici, per tentare un’intesa complessiva. I lavoratori puntano alla tenuta occupazionale, alla reinternalizzazione di attività, come il contact center, a un accordo sul contratto integrativo, disdettato unilateralmente dalla società. Sul piatto hanno messo anche la solidarietà, per poter far rientrare i 200 licenziamenti”, si legge sul quotidiano Il Giorno.

Il quotidiano riporta anche le dichiarazioni dei portavoce delle sigle sindacali: “Resta fondamentale il rilancio industriale della compagnia che dovrà basarsi, oltre che su concrete iniziative industriali, sulla valorizzazione dei lavoratori e non cercando altrove diverse soluzioni”.

ARTICOLI CORRELATI