Mer. 08 Feb. 2023
HomeCronacaRete 4 in diretta dalla Pelucca. "Solo degrado, siamo assediati dai nomadi"

Rete 4 in diretta dalla Pelucca. “Solo degrado, siamo assediati dai nomadi”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – “Abbiamo portato all’attenzione nazionale un problema che non è mai stato risolto a livello locale, generando una sorta di zona franca, dove la convivenza è ormai praticamente impossibile”. Roberto Di Stefano, vice presidente del consiglio comunale di Sesto e capogruppo di Forza Italia, è stato “ospite” della trasmissione tv “Dalla vostra parte”. Insieme a un gruppo di cittadini è stato ripreso dalle telecamere Mediaset in diretta dalla Pelucca per raccontare del disagio di “cittadini e famiglie che convivono con gruppi di nomadi insediati da anni abusivamente in un’area del quartiere”.

“I giardinetti di via Mincio sono diventati luogo di bivacco, ove tutto si fa incluso mangiare, dormire e stendere i panni, ma con l’arrivo del buio arriva anche l’incubo: furti, violenze, danneggiamenti, intrusioni nelle abitazioni, minacce. I cittadini delle case Aler di via Mincio, le più bersagliate, dormono a turno. Di notte scendono nelle strade, pattugliano a gruppi con le torce, si appostano sui balconi. La via è terribilmente buia e in Pelucca non si dorme”, hanno detto i sestesi davanti alle telecamere di Rete 4.

“Sentire i residenti di via Mincio che devono organizzarsi la notte a turni per presidiare dai balconi le loro abitazioni non è vivere e non è la Sesto che ho in mente per i miei cittadini – ribadisce Di Stefano -. La gente era veramente molta, arrabbiata e chiede sicurezza, continua Di Stefano, quello che anche noi chiediamo, come opposizione, da anni. Dal 2008 e ancora prima: proposte di buon senso che la sinistra ignora costantemente. Chiediamo più presidi delle forze dell’ordine, più polizia locale in organico con ripristino dei turni di notte, telecamere, maggiori controlli nelle piazze, nei giardini, sui mezzi pubblici, vigili di quartiere, controlli sulle strade. Se i cittadini stanno dando prova di grande senso civico e di correttezza, l’amministrazione sta invece fornendo la prova regina di totale assenza”.

 

ARTICOLI CORRELATI