Mar. 05 Lug. 2022
HomeCronacaNuovi guai per l'incendiaria di Sesto. Accusata anche di furto di quadri

Nuovi guai per l’incendiaria di Sesto. Accusata anche di furto di quadri

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Nuovi guai per la presunta incendiaria del supermercato Il Gigante di via Montegrappa a Sesto San Giovanni. Il Commissariato di Sesto l’ha indagata a piede libero anche per furto in appartamento. Ben prima che si verificasse l’incendio a Sesto, di cui è accusata anche in seguito a diverse testimonianze, la donna di 68 anni aveva subito indagini per un presunto furto di quadri. Sarebbe avvenuto a Chiavari dove la donna viveva e faceva la badante di un ricco signore della città. Alla morte dell’uomo, la pittrice avrebbe rubato almeno 3 quadri: un Emilio Scanavino, un Aldo Mondino e un Hsiao Chin.

Accusata di furto dal figlio dell’uomo morto, la donna era stata rintacciata in un albergo di Sesto San Giovanni dove viveva da alcune settimane. Quando venne interrogata rispose in modo confuso che li aveva gettati nel fiume Entella o che li aveva bruciati in un falò. Tuttavia in questi giorni gli agenti del commissariato di Sesto sono riusciti a rintracciare a nome della donna  alcuni libretti postali per complessivi 15mila euro che potrebbero essere legati alla vendita dei quadri.

ARTICOLI CORRELATI