Mar. 21 Mag. 2024
HomeIn evidenzaNuovo appalto per la sosta, non cambia nulla, o quasi...

Nuovo appalto per la sosta, non cambia nulla, o quasi…

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI [/textmarker] – Nuovo appalto per la sosta a pagamento, non cambia nulla. Torna alla cooperativa Lo Sciame Onlus la gestione dei parcheggi a pagamento di Sesto San Giovanni. Il Comune ha provvisoriamente assegnato il bando che mette a disposizione la gestione delle aree di sosta e della bicistazione per un periodo di 4 anni. Alla gara hanno partecipato due soggetti del mondo cooperativo e Lo Sciame, che già detiene il servizio da anni, ha vinto per la migliore offerta economica e tecnica.

La cooperativa gestirà dunque i posti auto a pagamento, che in totale sono 1049 (di cui 508 su strada, 91 nel parcheggio interrato di piazza della Resistenza, 450 nei parcheggi di interscambio Sesto FFSS e Marelli), oltre alla Bicistazione che sorge nella stazione ferroviaria di Sesto FS.

Il canone di concessione è stato fissato in 448mila euro in quattro anni. Di questa somma, 30mila euro non sono soggetti a rialzo. La cooperativa ha proposto un rialzo del 30% sulla somma restante di 418mila euro. Pertanto l’importo complessivo che sarà incassato dal Comune (al netto degli adeguamenti Istat che dovranno essere riconosciuti per legge) sarà di oltre 573mila euro per i quattro anni di gestione.

Rispetto al recente passato, la gestione presenta alcune novità: per utilizzare le aree di sosta destinate ai residenti (le strisce gialle) al posto dell’attuale sistema della fotocopia del libretto di circolazione verrà emesso, nel secondo semestre di servizio e al costo di 10 euro, per la copertura delle spese amministrative, un pass da esporre sul veicolo. Il passa avrà una durata di due anni.

Altre novità sono rappresentate dall’installazione al parcheggio di interscambio di Sesto Marelli di un impianto di videosorveglianza con 8 telecamere, la messa a disposizione del Comune di 20mila euro all’anno (in aggiunta al canone) che saranno destinati ad opere di miglioramento della sicurezza stradale.

 

ARTICOLI CORRELATI