Lun. 26 Feb. 2024
HomePoliticaIl ruolo dei comuni nello sviluppo dell'Italia, convegno a Sesto

Il ruolo dei comuni nello sviluppo dell’Italia, convegno a Sesto

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Il ruolo dei comuni diventa sempre più centrale nel destino delle comunità locali. Basti pensare ai sacrifici e ai problemi che gli enti più locali stanno subendo a causa della crisi, della loro incapacità a rispondere alle esigenze e alle aspettative dei cittadini. Dunque cercare di ritagliare un ruolo nuovo ai comuni all’interno delle diverse riforme che si stanno studiando al Governo è sicuramente sensato. In questa direzione va il convegno dal titolo “Riforme istituzionali: quale ruolo di comuni, città metropolitane e aree vaste per lo sviluppo del paese”, organizzato da Legautonomie Lombardia  il prossimo lunedì 22 giugno dalle 9.30 alle 14 nella Sala del Consiglio comunale di Sesto San Giovanni.

Sarà l’occasione per toccare temi amministrativi di stretta attualità e per capire come le nuove articolazioni istituzionali potranno cambiare il ruolo degli enti locali nello sviluppo economico d’Italia.

Dopo i saluti del Sindaco di Sesto San Giovanni Monica Chittò e del Presidente di Anci Lombardia e Sindaco di Monza Roberto Scanagatti sarà la volta della relazione del Presidente di Legautonomie Lombardia Lorenzo Gaiani.

Seguiranno poi i contributi di Giorgia Pavani dell’Università di Bologna “Una lettura comparata in chiave europea dell’assetto degli enti locali e delle tendenze evolutive”, di Paolo Sabbioni dell’Università Cattolica “Il ridisegno dei poteri e dei rapporti fra i livelli istituzionali nella riforma costituzionale” e di Luca Piovaccari, Presidente dell’Unione dei comuni Bassa Romagna “Il ruolo indispensabile delle Unioni per la vita dei comuni”.

Il convengo terminerà con la tavola rotonda “Innovazione istituzionale e collaborazione fra gli Enti: esperienze a confronto” coordinata da Luca Finazzi e con la partecipazione di Gianclaudio Bressa, sottosegretario agli Affari regionali; Eugenio Comincini, vicesindaco Città Metropolitana; Francesco Frieri, Direttore dell’Unione dei comuni Bassa Romagna; Daniela Gasparini, deputato; Fabio Pizzul, Consigliere Regione Lombardia e Daniele Ruscigno, Sindaco di Valsamoggia.

Le conclusioni saranno affidate a Marco Filippeschi, Presidente nazionale Legautonomie.

ARTICOLI CORRELATI