Gio. 23 Set. 2021
HomeIn evidenzaBuono scuola: la rabbia di Sesto nel Cuore

Buono scuola: la rabbia di Sesto nel Cuore

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – “La maggioranza ha bocciato la nostra proposta sul buono scuola per le famiglie”. Gianpaolo Caponi, portavoce della lista civica Sesto nel Cuore, si dice profondamente dispiaciuto dell’ennesima occasione sprecata dalla politica sestese: “La nostra proposta, atta a garantire ed affermare il diritto allo studio, avrebbe anche avuto, come effetto, quello di liberare risorse economiche da destinare al settore scolastico; la maggioranza, dissociandosi per pregiudizi politici delle nostra proposta, con motivazioni strumentali, ha altresì dimostrato di non essere in linea ed anzi in posizione antitetica alle politiche nazionali del Governo presieduto dal loro Segretario Renzi. Da qui l’incoerenza della maggioranza che governa la città; ovvero l’incapacità politica di valutare una idea, non in base ai contenuti ma, con pregiudizi, da chi proviene. La nostra città ha bisogno di una classe dirigente che si contraddistingua per onestà intellettuale non ideologica”, hanno detto in coro i consiglieri comunali di Sesto nel Cuore, Caponi, Angela Tittaferrante e Marco Lanzoni.

ARTICOLI CORRELATI