Mer. 10 Ago. 2022
HomeCronacaUn uomo viveva col cadavere del fratello in decomposizione

Un uomo viveva col cadavere del fratello in decomposizione

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Omicidio o malore? Devono rispondere a questa domanda gli investigatori della polizia di Sesto San Giovanni che sabato sera, chiamati in via Campestre 250, si sono trovati di fronte a un vero giallo: in un appartamento un uomo di circa 50 anni conviveva con il corpo del fratello morto da un a settimana o forse più. L’allarme è scattato sabato sera quando alcuni condomini, preoccupati per un odore nauseabondo e insopportabile, hanno chiamato i vigili del fuoco di Sesto San Giovanni. Sul posto, insieme al loro, anche la polizia locale e la polizia del commissariato di Sesto che si sono trovati a fare i conti con la difficile situazione. Dietro alla porta chiusa a chiave, c’era il cadavere dell’uomo, riverso sul pavimento e in evidente stato di decomposizione. Morto da una settimana, forse due. In casa il fratello, completamente sotto choc e prigioniero di questa situazione al punto da non riuscire a pronunciare nemmeno una parola ai poliziotti. I racconti dei vicini parlano di una famiglia con difficoltà economiche e sociali. I problemi sono risultati subito evidenti alla polizia. Ora si indaga per capire se il 57enne sia morto in seguito a un malore improvviso oppure per qualche motivo violento. Al momento non esistono indicazioni in tal senso.

 

ARTICOLI CORRELATI