Mar. 25 Gen. 2022
HomeIn evidenzaPaolo Vino: "A Sesto il nuovo stadio milanese per rilanciare la città"

Paolo Vino: “A Sesto il nuovo stadio milanese per rilanciare la città”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Le strategie del Bilancio Comunale scelte dall’amministrazione comunale di centrosinistra cominciano a suscitare le prime reazioni tra i partiti dell’opposizione. La discussione del documento economico per il 2015 prenderà il via la prossima settimana con la prima commissione per poi proseguire con la discussione in consiglio comunale. Obiettivo è approvare il Bilancio di previsione 2015 entro gli ultimi giorni del mese di aprile.

Attacca subito la lista civica dei Giovani Sestesi che in un comunicato afferma: “Al plauso che l’assessore Montrasio si fa da sola, segue l’ennesimo piagnisteo sui tagli che anche questo anno la pubblica amministrazione ha subito, in questo modo si giustificherà la stangata incorporata per i cittadini Sestesi mentre la realtà è ben diversa, ovvero sono decisioni prese senza pensare a come si possa progettare, cambiare, migliorare e fare cassa, senza continuamente chiedere e gravare su tutti i cittadini”.

A parlare è Paolo Vino, segretario della lista civica che dopo un periodo di maggior accondiscendenza alle scelte della maggioranza di centro sinistra torna ad attaccare: “Il nuovo piano economico approvato per la TARI ne è un esempio ma poi abbiamo il Carro Ponte, che quando ci fa comodo è un fiore all’occhiello ormai per tutto il nord Milano, frequentatissimo, peccato che lo affittiamo per due cocomeri e un peperone. Di contro abbiamo chi come la Lista Giovani Sestesi propone di portare indotto, posti di lavoro per la città e per i Sestesi e ci permettiamo di snobbare la proposta solo perché fatta da un gruppo politico di opposizione”.

Il riferimento di Paolo Vino è alla proposta di realizzare a Sesto San Giovanni il nuovo stadio che Milan e Inter chiedono da tempo. Le due squadre si sarebbero rivolte ad altre proposte, compresa quella di realizzare il nuovo stadio del Milan sull’area di Expo. Tuttavia Vino ci crede ancora.

“Sono anni infatti che chiediamo al Sindaco Chittò e alla sua giunta di lavorare affinché si possa portare lo stadio di una delle due squadre di calcio milanesi. Perché per dirla tutta la Città della Salute e della Ricerca che sorgerà (argomento che ci vede assolutamente d’accordo e propositivi), non può più essere l’unico traino di Sesto San Giovanni. Dire stadio nel 2015 è molto riduttivo, nei colloqui avuti in passato con la proprietà molti sono stati i segnali positivi, stimolanti per lavorare ad un progetto ad alto ed ampio respiro. La nostra posizione alle porte della Brianza e di Milano, le Tangenziali, la Ferrovia, gli Autobus e la Metropolitana fanno di Sesto San Giovanni una scelta strategica per i due Club; per i sestesi una chance”.

Paolo Vino ha comunicato che scriverà nuovamente al Sindaco Chittò e all’imprenditore Bizzi chiedendo loro un incontro al fine di verificare il rilancio di questa opportunità.

ARTICOLI CORRELATI