Lun. 22 Apr. 2024
HomeAttualitàIl Cardinale Tettamanzi a Paderno per concludere la Quaresima

Il Cardinale Tettamanzi a Paderno per concludere la Quaresima

[textmarker color=”E63631″]PADERNO DUGNANO[/textmarker] – Sarà il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano, a concludere le riflessioni dei venerdì di Quaresima nella Comunità pastorale “Paolo VI” di Paderno Dugnano. Il porporato interverrà, infatti, venerdì 27 marzo alle ore 21nella chiesa dei Santi Nazaro e Celso in Dugnano, dove sono invitati – come per i tre venerdì sera precedenti – i fedeli delle tre parrocchie di Calderara, Dugnano e Incirano.

In questo anno pastorale e liturgico 2014/15 la comunità “Paolo VI”, istituita ufficialmente nel novembre scorso, sta vivendo tante “prime” – per usare un paragone teatrale – nel senso che feste, riti, appuntamenti, tradizionalmente vissuti a livello di singola parrocchia o delle due comunità di Dugnano e Incirano, in questi mesi vedono convenire e partecipare insieme i parrocchiani di Maria Immacolata, Santi Nazaro e Celso e Santa Maria Assunta. Così anche il tempo forte di preparazione alla Pasqua ha visto per la prima volta un cammino unitario, fatto di momenti di preghiera, di riflessione e di azioni caritative. Nei file allegati si trovano tutte le iniziative programmate, fra cui si possono notare: la proposta della preghiera alle 6.30 di ogni venerdì per adolescenti e giovani (che poi animeranno la Via Crucis del Venerdì santo), le Lodi e i Vespri in orari diversificati in ciascuna chiesa parrocchiale, la raccolta di viveri da destinare alle famiglie e persone bisognose. Tutte le proposte sono – per così dire – avvolte in una più generale, quella della misericordia, in piena sintonia con il magistero di Papa Francesco: la misericordia da chiedere al Signore facendo penitenza e quella da mostrare nelle opere verso il prossimo.

In tutto questo cammino un posto particolare, soprattutto per gli adulti, hanno avuto ed hanno i “quaresimali”, sui temi della fame, del nutrimento e della solidarietà possibile (“Tu sazi la fame di ogni vivente”): il primo, tenuto a Calderara il 6 marzo da don Renato Rebuzzini, il secondo e il terzo, tenuti nella chiesa di Dugnano e in quella di Incirano da Luciano Gualzetti (vicedirettore della Caritas Ambrosiana). Per concludere c’è l’incontro con l’arcivescovo emerito Tettamanzi, il quale ha dato un titolo al suo intervento che vuole ricollegarsi appunto a tutto il cammino quaresimale: “Con il Beato Paolo VI in cammino verso l’Expo”. «Il cardinale – sottolinea il parroco, don Luca Andreini, – ci aiuterà nella riflessione partendo dagli stimoli offerti dal ricco magistero di Montini, il Papa della Populorum progressio, dei grandi viaggi missionari, della proposta della civiltà dell’Amore».

ARTICOLI CORRELATI