Sab. 16 Ott. 2021
HomeAttualitàExpo: le edicole lombarde diventano Info Point

Expo: le edicole lombarde diventano Info Point

[textmarker color=”E63631″]LOMBARDIA[/textmarker] – “La contrazione della domanda interna e la crisi dell’editoria sono una sfida all’evoluzione del ruolo dell’edicole. Integrandone le funzioni, Regione Lombardia raccoglie la sfida di accompagnare i gestori in questo cambiamento. Gli obiettivi principali sono quelli di tutelare gli operatori e di offrire nuove occasioni di sviluppo, valorizzando anche la funzione pubblica e il ruolo tradizionale che queste attività commerciali rivestono”. È quanto ha dichiarato Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, commentando l’approvazione, su sua proposta, da parte della Giunta della delibera che contiene gli “indirizzi regionali per il riordino del sistema di diffusione della stampa quotidiana e periodica”. “Tra le novità più importanti che introduce questo provvedimento, che sarà trasmesso al Consiglio Regionale per il voto definitivo, c’è la possibilità per le edicole di vendere anche prodotti diversi da quelli editoriali, come ad esempio, bevande e alimentari confezionati che non necessitino di particolari trattamenti di conservazione, ma anche prodotti del settore non alimentare, purché l’attività prevalente rimanga quella della vendita di quotidiani e periodici”. Non solo: le edicole diventeranno Info Point Turistici in occasione di Expo 2015: “Anche in chiave di Expo, e soprattutto in virtù della diffusione capillare delle edicole e per l’ampiezza del target a cui si rivolgono, abbiamo introdotto inoltre la possibilità di destinare una parte della superficie di vendita all’erogazione di ulteriori servizi, tra cui quelli inerenti all’informazione turistica. Sono certo che, con il supporto della Regione, le edicole potranno diventare anche in questo senso uno strumento di promozione dell’attrattività della Lombardia molto efficace, ampliando così le opportunità di crescita commerciale e le loro funzioni di utilità pubblica”, ha ribadito Parolini.

FOTO DA 06BLOG.IT

ARTICOLI CORRELATI