Lun. 22 Apr. 2024
HomeAttualitàNo alla vasca con le acque di fogna nel Parco Nord. Si...

No alla vasca con le acque di fogna nel Parco Nord. Si amplia il fronte

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Si chiama “Acque pulite” il comitato nato a Bresso per difendere il Parco Nord dal progetto del Comune di Milano di realizzare una vasca di laminazione da 238mila metri cubici nel settore milanese del Parco Nord, tra il cimitero di Bruzzano e via Aldo Moro, al confine con le case di Bresso.

Il nuovo comitato è essenzialmente composto dai soci dell’Associazione Amici del Parco Nord ed è presieduto da Arturo Calaminici.

La loro rivendicazione è chiara: “non possiamo accettare un progetto che preveda una vasca che contenga sia acque di fogna che acque piovane. Il progetto per la vasca di laminazione del Seveso non garantisce da questo punto di vista, dunque non è attuabile”.

Il problema è riuscire a separare le acque pulite, che possono confluire in un lago nel parco, dagli enormi scarichi di ogni genere che ancora vengono riversati nel Seveso lungo tutto il suo tragitto fino a Bresso.

Il Comitato si unisce a un fronte del No che continua a crescere: i primi erano stati i grillino di Bresso, ai quali si erano aggiunti i militanti della Lega Nord.

ARTICOLI CORRELATI