Dom. 19 Mag. 2024
HomeAttualitàUn rudere nel centro del Parco Nord, si intervenga prima che sia...

Un rudere nel centro del Parco Nord, si intervenga prima che sia tardi

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Un gigantesco capannone abbandonato da anni e ridotto a un rudere pericolante, rappresenta una fonte di pericolo per i tanti frequentatori del Parco Nord. La denuncia è stata avanzata nei giorni scorsi dal Comitato FareBicocca che dopo numerosi sopralluoghi ha scritto al Parco Nord Milano ed ha inviato una segnalazione alla polizia locale. 

L’edificio pericolante, e spesso occupato da abusivi, si trova tra via Clerici e il Velodromo, in una zona del parco non molto frequentata, ma per quoto anche più pericolosa.

FareBicocca segnala: “Il presentimento, che gli ampi spazi presenti all’interno del capannone possano divenire facile e agevole sede di ricovero per malintenzionati/nomadi/clandestini o senza tetto,  in quanto struttura risulta facilmente accessibile dall’esterno, è grande. Inoltre il capannone è molto pericoloso per i tanti bambini che frequentano il Parco Nord, i quali, eventualmente attirati dalla curiosità di scoprire un nuovo luogo di gioco, potrebbero addentrarsi nel capannone, con l’inconsapevolezza di rischiare la loro incolumità fisica”.

All’interno della struttura trovano rifugio sicuramente ceri senzatetto e degli abusivi, come dimostrano materassi e oggetti di vita quotidiana depositati e abbandonati. In alcuni punti il tetto è annerito da fuochi e incendi che potrebbero trasformarsi in una fonte di pericolo.

ARTICOLI CORRELATI