Gio. 01 Dic. 2022
HomeAttualitàCani avvelenati a Cinisello, interviene l'ufficio Ecologia del Comune

Cani avvelenati a Cinisello, interviene l’ufficio Ecologia del Comune

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Non si arresta lo sconcerto e la rabbia per l’uccisione di due cani con polpette avvelenate. Sulla vicenda, avvenuta nei giorni scorsi nei pressi della nuova area cani realizzata all’interno dei giardini di via Sauro angolo Respighi, ora è intervenuto anche il Comune.

Il Settore Ecologia e Attività produttive del Comune fa alcune precisazioni sul ruolo dell’istituzione:

“L’ubicazione delle cinque aree cani già realizzate o ancora da realizzare nell’ambito dell’appalto di riqualificazione delle aree verdi è stata selezionata sulla base di numerose richieste pervenute negli anni da parte dei cittadini – scrivono rispondendo alle polemiche di alcuni cittadini – Inoltre collocare bocconi avvelenati nell’area costituisce reato del codice penale (articoli 544-bis e 544-ter uccisione e maltrattamento di animali). L’articolo 14 T.U. Leggi sanitarie (Regio Decreto 27.07.1934, n° 1265) proibisce e punisce lo spargimento di sostanze velenose con reclusione e ammende”.

ARTICOLI CORRELATI