Lun. 04 Mar. 2024
HomeAttualitàPicchetto all'istituto Leonardo Da Vinci: "Aule ancora troppo fredde". Intervengono i carabinieri

Picchetto all’istituto Leonardo Da Vinci: “Aule ancora troppo fredde”. Intervengono i carabinieri

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Mattinata di tensione all’Isis Leonardo Da Vinci di Cologno. Alcuni ragazzi hanno bloccato l’ingresso con dei lucchetti e c’è stato l’intervento dei carabinieri. La protesta dei ragazzi era dovuta al fatto che per il terzo giorno a scuola si è verificato un malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento.Mercoledì 7 gennaio, al rientro dopo le vacanze, gli studenti avevano trovato le aule fredde a causa di un guasto alla caldaia. Il preside aveva richiesto l’intervento dei tecnici e mandato a casa i ragazzi alle 10,30 (leggi la circolare).

L’indomani, giovedì 8, i ragazzi hanno protestato nuovamente: nonostante il riscaldamento sembrasse funzionare, le aule continuavano a essere molto fredde, con una temperatura tra i 14 e i 10 gradi, secondo quanto riportato dal giornale Fuoridalcomune. Ci voleva del tempo prima che il riscaldamento si diffondesse, rendendo omogenea la temperatura. La protesta dei ragazzi, tuttavia, è stata frenata e gli studenti sono stati ricondotti nelle classi.

Questa mattina, alcuni studenti hanno denunciato una situazione di perdurante disagio, soprattutto in alcuni punti più freddi. Per questo è stata organizzata una protesta che ha bloccato l’ingresso fino all’intervento dei carabinieri. Dopo un colloquio con il preside Bonetti, i militari hanno liberato l’accesso, consentendo a tutti di entrare. I docenti e il resto del personale scolastico erano presenti e le lezioni si sono svolte in modo regolare, anche se parte dei ragazzi ha continuato a rifiutarsi di entrare, preferendo abbandonare l’edificio.

Gli istituti scolastici del Nordmilano sono al centro della cronaca. Ieri a Sesto è crollato il tetto di una scuola materna, colpendo sette bambini. Il giorno prima nella stessa scuola si era registrato un malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento. Mentre solo poche settimane fa al centro della polemica era finito l’istituto del Parco Nord.

ARTICOLI CORRELATI