Mar. 27 Feb. 2024
HomeAttualitàLegionella, a Bresso parte a sorpresa la bonifica della piscina Foglia

Legionella, a Bresso parte a sorpresa la bonifica della piscina Foglia

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Docce sbarrate. Alla piscina di Bresso ieri sono cominciati a sorpresa le opere di sanificazione dell’impianto idrico per prevenire eventuali problemi di legionella.

Sebbene proprio ieri mattina il sindaco Ugo Vecchiarelli e il responsabile di Igiene Ambientale dell’Asl di Milano, Giorgio Ciconali, si siano affrettati a dire che non esistono ancora certezze sulle cause di infezione dei due nuovi bressesi infettati dalla legionella, ieri i lavori sono partiti spediti.

La piscina comunale Paolo Foglia ha chiuso l’acceso alle docce da parte degli utenti. I tecnici stanno eseguendo un lavoro di sanificazione di tutte le tubature idriche degli impianti che forniscono acqua alle docce e ai servizi igienici. L’attività natatoria è proseguita regolarmente per tutta la giornata di ieri, mentre oggi sarà ferma per le festività. Tuttavia, come già spiegato più volte in passato, le vasche della piscina non costituiscono pericolo, in quanto l’acqua è trattata con processi di clorizzazione che uccidono le colonie del batterio.Operazione preventiva, si dice. Scaturita dal fatto che una delle due persone infettate ha dichiarato all’Asl di aver frequentato la piscina fino al 23 dicembre, dunque nel periodo di incubazione della legionella. In una conferenza stampa di ieri, i tecnici Asl hanno ripetuto che i risultati delle nuove analisi compiute sul territorio di Bresso (e anche in piscina) saranno pronte solo settimana prossima, ma in piscina non si è voluto attendere e si è privilegiata la sicurezza.

ARTICOLI CORRELATI