Dom. 03 Lug. 2022
HomeAttualitàParco Nord al freddo: al Cartesio la manifestazione

Parco Nord al freddo: al Cartesio la manifestazione

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Non solo il Cartesio. Oggi al freddo e al gelo, nel primo vero giorno di freddo di questo inizio dicembre 2014, sono rimasti tutti gli istituti del Parco Nord. L’intero complesso scolastico di via Gorki, a Cinisello Balsamo, è rimasto al freddo, dopo tre giorni di vacanza per il ponte di Sant’Ambrogio e dell’Immacolata, per colpa di un nuovo guasto all’impianto di riscaldamento.

Mentre però gli studenti del liceo Casiraghi sono rimasti in aula e si sono coperti con cappotti e sciarpe per non subire troppo la morsa del freddo, al Montale e al Cartesio le cose sono andate diversamente. Soprattutto nel secondo istituto, quello di indirizzo tecnico, gli studenti hanno improvvisato un sit-in nell’atrio e nell’ingresso perché esasperati da quanto accaduto negli ultimi giorni. Al Cartesio infatti nelle ultime due settimane si sono registrati la rottura della caldaia, che ha costretto gli alunni a restare a scuola al freddo, e l’allagamento di aule e laboratori per colpa dell’acqua piovana che si è accumulata sui tetti dell’istituto e che infiltrandosi ha portato anche alla rottura e al cedimento di parte del controsoffitto.

“Siamo stanchi”, hanno detto gli allievi del Cartesio. I tre rappresentanti degli studenti nel consiglio d’istituto hanno preso carta e penna e hanno scritto una lettera che sarà inviata ai professori, alla dirigente scolastica, ma anche agli uffici scolastici della Provincia di Milano per chiedere un intervento tempestivo. “Perché fare lezione così non è proprio possibile”, hanno detto.

Questa mattina, dopo alcune trattative con la dirigente scolastica, gli studenti hanno abbandonato l’edificio. “Domani mattina non entreremo in classe e bloccheremo gli accessi se i locali saranno ancora freddi”, la promessa.

 

ARTICOLI CORRELATI