Mer. 19 Giu. 2024
HomeAttualità"Noi siamo la polizia locale", premio al merito per sei agenti sestesi

“Noi siamo la polizia locale”, premio al merito per sei agenti sestesi

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Tra gli agenti che a livello nazionale si sono distinti in interventi ed azioni meritevoli, ben sei sono in forza al comando di Polizia Locale di via Volontari del Sangue. Saranno premiati domani nell’ambito del convegno “Noi siamo la Polizia Locale”, organizzato a Riccione dal Sulpm, Sindacato Unitario dei Lavoratori della Polizia Municipale. In tre giorni saranno affrontati temi quali la sicurezza nei cantieri e i relativi controlli, la difesa personale, l’infortunistica stradale, la movida notturna e la lotta alla corruzione. Nel contesto di un aggiornamento su questi argomenti delicati, si inserisce la premiazione di tutti quegli agenti che si sono distinti per prontezza, coraggio, senso del dovere e dedizione.

Come l’agente Savino Griesi, che il 20 dicembre 2013 era in servizio davanti alle scuole in viale Matteotti, per aiutare i bambini ad attraversare la strada. A un tratto sente il rombo di un’autovettura che sta accelerando invece di fermarsi al verde pedonale. Senza pensarci un attimo, l’agente si getta a proteggere tre ragazzine intente ad attraversare la strada, rimanendo contuso nell’impatto con l’auto. “Grazie alla prontezza di riflessi e al gesto di grande generosità – si legge nella motivazione – l’incidente non ha avuto conseguenze drammatiche per le tre ragazzine”.

Il secondo episodio risale al 15 febbraio 2014. Quel giorno l’agente di Polizia Locale Gianfranco Gennamo, mentre si trovava fuori servizio, ha assistito a uno scippo: un malvivente in sella ad una bicicletta ha strappato lo zaino ad una persona anziana. Subito il vigile si lancia all’inseguimento del ladro e, grazie all’ausilio degli agenti Griesi e Mauro Seclì, dopo una colluttazione violenta, veniva bloccato e arrestato.

noisiamolapolizialocalePremiati anche gli agenti Mauro Seclì, Luca Callari e Stefano Gullo. L’11 giugno 2014 sono stati protagonisti di un altro inseguimento lungo e rocambolesco, sia in macchina che a piedi. A scappare questa volta era un cittadino urcraino pluripregiudicato, che poco prima aveva rapinato due ragazzini. Gli agenti non se lo sono lasciato sfuggire malgrado una volta raggiunto, il malvivente abbia cercato con forza di sottrarsi all’arresto, colpendo gli agenti con calci e pugni. Ma nella colluttazione violenta, gli agenti sono riusciti ad avere la meglio, riuscendo a bloccare e ammanettare il malavitoso.

Infine sarà tra i premiati anche Michele Lofredo, per un episodio dell’agosto 2013: alla stazione Fs, una donna romena tenta di rapinare un anziano 83enne del portafoglio, ma viene arrestato con prontezza dal vigile sestese.

Gli agenti sestesi scenderanno a Riccione domani per ricevere il riconoscimento, emblematico di un impegno quotidiano fatto di piccoli episodi e di azioni non scontate, nelle quali le loro scelte hanno lasciato il segno. Operazioni che, come si legge sul comunicato Sulpm “hanno portato lustro alla categoria e dimostrano ancora una volta la fattiva e imprescindibile presenza sul territorio nazionale a garanzia della sicurezza”.

ARTICOLI CORRELATI