Mer. 17 Apr. 2024
HomeAttualitàOxy.gen, simbolo di sapere e di valorizzazione ambientale

Oxy.gen, simbolo di sapere e di valorizzazione ambientale

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Un po’ laboratorio, pun po’ centro didattico. Sicuramente un luogo che diventerà il fiore all’occhiello di Bresso e del Parco Nord. Lunedì mattina è stata inaugurata Oxy.gen, cuore del nuovo Parco della Scienza che sorge tra le vie Lurani e Campestre a Bresso, alle spalle del Polo Farmaceutico Zambon.

La struttura, a forma di grande bolla d’aria che “galleggia” sull’acqua, ideata dall’architetto Michele De Lucchi, nasce all’interno di un’area che fa parte del Parco Nord Milano, grazie alla collaborazione tra il gruppo farmaceutico Zambon, Regione Lombardia, Parco Nord Milano e le associazioni.

Al suo interno verranno attivate molteplici iniziative didattiche e culturali legate alla respirazione del corpo e dell’ambiente, con percorsi didattici ‘ad hoc’ per scuole, ricercatori e cittadini, tutte riconducibili al “Il respiro della scienza”.

“Direi che questa struttura avveniristica, nata all’interno del Parco Nord Milano, rappresenta un esempio virtuoso di interazione tra Pubblico e Privato e dimostra quali risultati si possono ottenere quando c’è piena collaborazione tra i vari enti che vivono sui territori”, ha detto l’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi, intervenuta a Bresso alla presentazione di ‘Oxygen’.

Oxy.gen17Alla cerimonia di inaugurazione era presente la presidente di Zambon, Elena Zambon, il presidente del Parco Nord Giuseppe Manni e il sindaco di Bresso Ugo Vecchiarelli.
“Regione Lombardia – spiega l’assessore Terzi – punta molto sui parchi in generale, e a maggior ragione per quelli che fanno parte della cintura milanese, diventa essenziale investire sulla naturalità, quindi l’idea dei ‘Giardini della Scienza’ e l’idea di realizzare al loro interno una struttura come ‘Oxygen’ ci è piaciuta molto, tant’è che Regione Lombardia ha deciso di sostenere l’intero progetto con un finanziamento pari a 270.000 euro”. “A questi si aggiungono poi, per questa struttura – precisa l’assessore – i finanziamenti del Privato, del Comune di Bresso e di Associazioni come il Rotary”.

 

Oxy.gen8

ARTICOLI CORRELATI