Dom. 03 Lug. 2022
HomeCronacaSeconda operazione chirurgica per Saponara: ore di angoscia e speranza

Seconda operazione chirurgica per Saponara: ore di angoscia e speranza

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Rimangono delicatissime le condizioni di Francesco Saponara, il benzinaio ferito gravemente martedì pomeriggio da Davide Frigatti in una delle tre aggressioni folli.

L’altra notte Saponara è stato operato per la seconda volta. Era già entrato in sala operatoria la sera stessa del ferimento, dopo essere stato trovato da un cliente riverso in terra nell’ufficio della sua stazione di servizio Shell nel quartiere Restellone.

Due i colpi di coltello che l’hanno raggiunto: uno tra l’orecchio e la tempia e uno al collo. A preoccupare maggiormente è il fendente alla nuca, e la grande quantità di sangue perso.

A quanto si legge sul quotidiano il Giorno, i medici starebbero cercando di riequilibrare la pressione all’interno del cranio, dato che un aumento eccessivo dei parametri potrebbe causare conseguenze gravi e danni cerebrali.

Le condizioni di Saponara rimangono molto delicate e la prognosi riservata. Da martedì pomeriggio si trova nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Gerardo di Monza.

Sono in tantissimi i messaggi di solidarietà e supporto al gestore dell’area di servizio di viale Gramsci e alla sua famiglia che si leggono anche sui social network. Il benzinaio 55enne è molto noto nel quartiere e gode di grande stima da parte di clienti e amici che stanno vivendo ore di angoscia e delicata speranza.

ARTICOLI CORRELATI