MCDONALD\'S
MCDONALD\'S
PROMO POLASE - FARMACIA RISORGIMENTO NMA feb2018 AMF - FARMACIE COMUNALI 1 SALA ASSICURAZIONI FA - DISINFEZIONE - SANIFICAZIONE sharebot_monza
sharebot_monza
PROFESSIONE CASA Cinifabrique ANFFAS

Nordmilano24

News

Esotismi in città: colonia di parrocchetti in Bergamella

Esotismi in città: colonia di parrocchetti in Bergamella
maggio 23
08:28 2014

SESTO SAN GIOVANNI – Alzando la testa e perdendosi con il pensiero tra i rami degli alberi e il cielo, potrebbe sembrare di essere ai Tropici. Sì, anche se ci si trova a Sesto (va be’, chiudiamo un occhio sui cavi elettrici…). Una colonia di pappagalli ha infatti trovato casa in città. Ha scelto uno posto vicino alla natura, ma frequentato dall’uomo: gli orti della Bergamella.

Sarebbero almeno dieci i pappagalli verdi presenti nell’area verde di Cascina Gatti, riconducibili alla specie del “parrocchetto“, originario dell’Africa centro-settentrionale o dell’Asia meridionale. Si appostano sugli alberi sopra le baracche degli ortisti che quotidianamente si recano agli orti e allietano il lavoro della terra con il loro richiamo. Proprio oggi ne sono stati osservati almeno cinque esemplari, e un’attenta Gev, Arselio Sbardella, è riuscita anche a “catturarne” uno fotograficamente.

pappagallo

Ma osservarli non è per nulla difficile, soprattutto al mattino e alla sera prima del tramonto. Sono lunghi sui venti-trenta centimentri. La loro presenza attorno agli orti della Bergamella risale ad almeno due o tre anni fa, quando sono stati scorti i primi due esemplari, probabilmente scappati da qualche gabbia o liberati dal loro proprietario. La coppia si sarebbe poi riprodotta, dando vita a una vera e propria colonia.

I gruppi di parrocchetti integrati perfettamente nella vita della città non sono nuovi in Italia. A Roma la prima colonia di pappagalli risale agli anni ’90, quando era scoppiata la moda di tenere in casa volatili esotici. La loro sopravvivenza è stata favorita dal clima mite degli ultimi anni, ma anche da una positiva integrazione con la biodiversità urbana: a differenza di altri animali, come gli scoiattoli grigi che stanno soppiantando quelli rossi, i parrocchetti non entrano in competizione con altre specie e non danno nemmeno fastidio all’uomo. Anzi, gli permettono di alzare la testa, e immaginarsi altrove…

 

Autore

Andrea Guerra

Andrea Guerra

Co-fondatore di Nordmilano24.it. Prima ancora, giornalista freelance (ovvero guardo, sogno, scrivo). @qn_ilgiorno @gazzetta_it @MiLoGazza @TtgItalia @Nordmilano24 @studentslife_it www.ilgazzettinodisesto.it Se volete sapere qualcosa in più: www.missionegiornalista.com

Articoli Correlati

COMMENTI

1 Commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube